Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Freddo al nord e al centro; tra mercoledì sera e giovedì al nord anche la NEVE

Sarà un martedì veramente gelido su molte zone del nord Italia con temperature massime di poco superiori allo zero. Freddo anche al centro, specie nelle zone interne. Poco interessato dalla ventata di Burian il meridione. Mercoledì l'arrivo di un fronte caldo genererà nevicate sino in pianura sul settentrione a partire da ovest e sopra i 500-700 m sull'Appennino centrale e dunque nelle zone interne. Graduale peggioramento piovoso anche sul meridione.

Previsioni meteo - 9 Dicembre 2002, ore 13.30

Martedì, 10 dicembre 2002 Nord: Su bassa Valle d'Aosta, Piemonte ed ovest Lombardia mattinata ancora in parte nuvolosa con qualche fiocco sulle Alpi piemontesi e in genere nel torinese e cuneese. Nubi residue si registreranno anche sull'Appennino emiliano ma con tendenza ad attenuazione. Su tutte le altre zone abbastanza soleggiato ma freddo. Temperatura in ulteriore calo, con valori massimi che in pianura non supereranno i 2-4°C; gelate notturne nelle valli, nelle zone di pianura riparate dal vento e soprattutto laddove il cielo si manterrà sereno. Tramontana sulla Liguria, Bora sulle altre regioni: forte sul Triveneto, debole o moderata altrove, in diminuzione dal pomeriggio. Mari molto mossi. Centro: Annuvolamenti su Umbria, Marche ed Abruzzo, dove non si escludono deboli brevi e sporadiche nevicate oltre i 4-500 metri di quota. Altrove transito di banchi nuvolosi sparsi e qualche debole rovescio in mare aperto sul Tirreno e sulla Sardegna; su Toscana e Lazio tendenza ad ampie schiarite, in particolare nel pomeriggio. Vento orientale moderato o forte. Mari mossi o molto mossi. Massime comprese tra i 2°C delle cittadine appenniniche e i 10°C delle zone costiere. Sud: Ancora instabilità su Calabria, Molise e Golfo di Taranto con possibili rovesci sparsi, in qualche caso anche temporaleschi. Altrove si vedrà qualche sprazzo di sereno in un contesto di generale variabilità. Sull'Appennino molisano e su quello lucano saranno possibili brevi spruzzate di neve oltre i 700-800 m. Temperatura in leggera diminuzione. Vento moderato settentrionale con rinforzi di Grecale sul basso Adriatico. Mari molto mossi. Massime comprese tra i 4°C delle località appenniniche sino ai 14 di quelle marine. Mercoledì, 11 dicembre 2002 Nord: In mattinata sereno su gran parte delle regioni con estese gelate e qualche brinata con valori compresi in media tra i -12°C delle vallate alpine, ai -5°C delle zone pianeggianti, allo zero delle zone costiere. Rapidamente però la nuvolosità andrà aumentando sulle Alpi occidentali e sulla Liguria. Su queste zone già dal pomeriggio potrà aversi qualche sporadica precipitazione che risulterà generalmente nevosa fin sul litorale nel genovesato e nel savonese. Con il passare delle ore le nubi copriranno tutto il nord-ovest e in serata su Piemonte e Lombardia farà la sua comparsa la neve, qualche nevicata possibile anche sulla Valle d'Aosta, mentre la nuvolosità aumenterà sul resto del nord. Attenuazione dei venti di Bora, temperature massime stazionarie con valori compresi in pianura tra 1 e 3°C. Mari mossi, molto mosso il Golfo di Trieste. Attivazione del vento da S in quota, ma insorgenza della Tramontana scura sulla Liguria fino a circa 1 miglio dalla costa. Centro: Aumento della nuvolosità stratificata nel corso della giornata a partire dalla Sardegna con la possibilità verso sera di alcune brevi precipitazioni sull'isola, sulla Toscana e sul Lazio; qualche fiocco di neve si vedrà sull'Appennino Toscano oltre i 400-500 metri, mentre sui monti laziali non si andrà al di sotto dei 600-800 metri.Temperatura in calo nei valori minimi con valori compresi tra i -5°C delle cittadine interne appenniniche e i 2°C delle zone costiere, quasi stazionarie le massime con valori compresi tra 3 e 9°C. Vento orientale moderato tendente a ruotare da SSE. Mari mossi o molto mossi. Sud: Tempo instabile su Puglia meridionale, Sicilia, Basilicata e Calabria orientale, con locali rovesci o temporali e qualche timida schiarita; rapido miglioramento già in mattinata. Altrove nuvolosità variabile con belle schiarite alternate ad annuvolamenti anche compatti ma con basso rischio di pioggia. In serata annuvolamenti stratiformi a partire dalla Campania e dalla Sicilia. Temperatura senza apprezzabili variazioni. Vento moderato, ovunque settentrionale, tendente a piegare da SSE dal pomeriggio. Mari mossi. Giovedì, 12 dicembre 2002 Nord: Coperto con nevicate deboli, a tratti moderate, sino in pianura su tutte le regioni, probabile pioggia sullo spezzino e l'imperiese in Liguria e tendenzialmente sulle coste venete e romagnole. Possibili locali episodi di pioggia mista a neve nelle ore più calde sul Triveneto. Temperatura in lieve aumento nei valori minimi, massime stazionarie su valori compresi tra -1 e 3°C. Mari molto mossi, specie al largo. Centro: Su Toscana, Lazio e Sardegna cielo coperto con piogge e rovesci e quota neve in rialzo sino a 800-1000 m, sull'Umbria in mattinata un po' di neve possibile, specie sull'alto Tevere nella zona di Gubbio, Umbertide e Città di Castello, in seguito passaggio a pioggia con neve oltre i 1000 m. In mattinata cielo nuvoloso ma secco su Marche ed Abruzzo ma con tendenza a peggioramento prima di sera con piogge sparse e qualche nevicata sino a 700 m circa. Possibili nevicate sino a bassa quota nella conca aquilana per ristagno di aria fredda. Venti meridionali, temperatura in aumento. Mari mossi o molto mossi. Sud: Cielo nuvoloso e pioggia in arrivo sulla Campania nel pomeriggio con neve sull'Appennino oltre i 1200 m; tempo inizialmente incerto altrove, ma con nubi stratiformi presenti su tutto il territorio e ulteriore aumento della copertura prima di sera con precipitazioni possibili sulla Lucania ed il Molise. Temperatura in aumento sulla Sicilia. Vento moderato, ovunque meridionale, temperatura in aumento, più sensibile sulla Sicilia e la Calabria, mari mossi o molto mossi. TENDENZA SUCCESSIVA Venerdì migliora a partire da ovest, residue nevicate su Triveneto e l'Emilia-Romagna oltre i 500-700 m. Temperatura in aumento, più netto al centro-sud. Ne fine settimana temporaneo rialzo della temperatura ma l'aria fredda sarà sempre in agguato.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 22.21: SS26 Della Valle D'aosta

blocco incidente

Tratto chiuso causa incidente nel tratto compreso tra Incrocio Are' (Km. 10,5) e Incrocio Caluso Va..…

h 22.18: A51 Via Raffaele Rubattino incrocio Tangenziale Est Di Milano

blocco

Chiusura notturna, entrata chiusa causa tratto chiuso a Svincolo SP41 Cascina Morosina: Burago (Km...…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum