Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Fine settimana all'insegna di una moderata incertezza

Su molte zone prevarrà il sole, su altre le nubi; i fenomeni di instabilità faranno la loro comparsa per lo più occasionalmente e al pomeriggio, risultando più frequenti solo sul Piemonte, sulla Valle d'Aosta e sulle zone interne del centro Italia. Alpi occidentali e Appennino, dunque, le zone più a rischio-temporali. Temperature in leggera discesa, leggermente inferiori alla media un po' ovunque.

Previsioni meteo - 4 Maggio 2006, ore 13.11

Venerdì, 05 maggio 2006 NORD: Sul nord-ovest cielo progressivamente più nuvoloso con piogge inizialmente limitate alla fascia alpina lombarda e a Verbano e Cuneese; a seguire estensione dei fenomeni al resto dell'arco alpino e ai settori più occidentali della pianura padana. Asciutto altrove. Clima mite, ma temperature diurne in calo. Venti in prevalenza deboli orientali, in rinforzo da nord sulla Riviera di Ponente. Mar Ligure mosso. Sul nord-est velature dense e compatte su Trentino-Alto Adige ed Emilia con associati addensamenti nuvolosi a ridosso dei rilievi, ma senza fenomeni. Velature su Basso Veneto; per il resto cielo in prevalenza soleggiato. Temperature in calo nei valori diurni sul Trentino-Alto Adige, nei valori minimi su Veneto, Friuli e Romagna. Bora in attenuazione. Alto Adriatico tendente a divenire poco mosso. CENTRO: Sulla Toscana velature estese, piuttosto compatte su Garfagnana e Lunigiana; sulle coste abruzzesi al mattino e sul Lazio al pomeriggio tempo instabile con rovesci e occasionali temporali; sulla Sardegna addensamenti nuvolosi irregolari ma con basso rischio di acquazzoni; altrove cielo per lo più soleggiato. Temperature in lieve calo. Venti di Grecale sostenuti sulla dorsale appenninica, attenuati altrove. Mari generalmente mossi. SUD: Tempo instabile già dal mattino su Molise, Puglia, Basilicata e settore jonico; rovesci e temporali progrediranno rapidamente verso ovest, interessando al pomeriggio la Campania e il resto della Sicilia; miglioramento quasi ovunque in serata. Temperature in calo nei valori massimi, di qualche grado al di sotto della media del periodo. Venti nel complesso nord-orientali, in netto rinforzo sui litorali jonici. Mari nel complesso mossi o molto mossi. Sabato, 06 maggio 2006 NORD: Sul nord-ovest molte nubi ma con piogge di debole o moderata intensità sui settori più occidentali della Pianura Padana, sulle Valle d'Aosta, sul Verbano, sul Comasco, sul Varesotto e sull'arco alpino occidentale. Quota-neve in calo sin verso i 1500-1800 metri. Meno nubi e generalmente asciutto altrove. Fresco ovunque al mattino. Temperature in ulteriore lieve calo. Venti deboli variabili, tendenti a rinforzare da nord sulla Liguria occidentale e da nord-ovest sul Pavese. Mar Ligure mosso. Sul nord-est instabilità pomeridiana limitata ai settori più occidentali dell'Alto Adige e al Tarvisiano; per il resto prevalenza di sole o di velature, queste ultime più compatte su Emilia, Trentino e Cadore, talvolta accompagnate da brevi ed isolate pioviggini, specie in montagna. Fresco al mattino. Temperature in calo nei valori minimi. Venti deboli di direzione variabile o del tutto assenti. Alto Adriatico poco mosso. CENTRO: Sul settore tirrenico e sulla Sardegna nubi in aumento con fenomeni di moderata instabilità su Viterbese, Grossetano, Senese e Aretino, in estensione ad Umbria, Reatino e settore appenninico. Temporali anche su Sardegna. Altrove prevalenza di sole o di velature. Temperature in lieve calo, di pochi gradi inferiore alla norma. Ventilazione debole. Mare: mosso o molto mosso il medio Adriatico, poco mossi gli altri mari. SUD: Ampio soleggiamento al mattino, a parte fenomeni marginali sul Trapanese; nel corso del pomeriggio nubi in aumento sull'entroterra siculo e su tutta la dorsale appenninica, con annessi acquazzoni ed isolati temporali. Temperature stazionarie, generalmente miti. Venti deboli variabili, tendenti a rinforzare da nord-ovest sul litorale pugliese. Mari: molto mosso il Basso Adriatico, mossi gli altri bacini. Domenica, 07 maggio 2006 NORD: Sul nord-ovest permanenza di cieli grigi ovunque con precipitazioni sparse, più probabili su Piemonte, Valle d'Aosta e settore alpino lombardo, localmente a carattere di temporale. Tendenza a cessazione dei fenomeni in serata. Temperature stazionarie. Venti deboli. Mar Ligure poco mosso. Sul nord-est nubi in graduale aumento ovunque, più dense su Trentino-Alto Adige, Basso Veneto, Emilia e Tarvisiano, ma senza fenomeni significativi, a parte qualche isolato episodio su Alpi e Appennino. Temperature in lieve aumento nei valori massimi. Venti in rinforzo da sud. Mare poco mosso. CENTRO: Sul settore peninsulare nubi in aumento ovunque con instabilità diffusa ad iniziare da Umbria, Lazio e settore appenninico toscano; nel pomeriggio rovesci anche su est-Sardegna. Temperature senza apprezzabili variazioni. Venti deboli di provenienza variabile. Mari poco mossi o mossi. SUD: Al mattino cielo in prevalenza soleggiato o al più velato, a parte qualche addensamento sul Casertano. Nel corso del pomeriggio nubi in aumento un po' ovunque e fenomeni di instabilità concentrati sui settori appenninici sannita, campano e lucano. Fenomeni in esaurimento in serata. Temperature stazionarie. Venti moderati occidentali sul versante tirrenico, in rotazione a sud-ovest sullo Jonio. Mari generalmente mossi. Tendenza successiva: LUNEDI molte nubi ovunque con instabilità diffusa, specie al pomeriggio; al riparo dal rischio-precipitazioni solo Isole e Calabria. Temperature in aumento al sud.

Autore : Emanuele Latini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 11.58: A7 Milano-Genova

coda rallentamento

Code causa traffico intenso a Barriera Di Milano (Km. 4,8) in direzione Milano…

h 11.56: A22 Autostrada Del Brennero

coda rallentamento

Code per 2 km causa traffico intenso nel tratto compreso tra Bolzano Nord (Km. 77,5) e Chiusa-Valg..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum