Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ecco il Libeccio: in arrivo nubi, umidità e temperature marzoline

Ma la fase relativamente tiepida e variabile sull'Italia durerà poco. Intanto ci aspettano pioviggini e locali fenomeni di instabilità sui versanti tirrenici, spruzzate di neve un po' qua e un po' là sulle Alpi e una generale variabilità altrove. Sulla Sicilia il tempo migliore, tante nubi e piogge insistenti invece su Spezzino e Versilia. Venerdi il "giro di boa".

Previsioni meteo - 14 Febbraio 2006, ore 12.59

Mercoledì, 15 febbraio 2006 NORD: Sul nord-ovest graduale aumento della nuvolosità con precipitazioni deboli o a carattere di pioviggine sulla pianura lombarda e sull'estremo settore orientale del Piemonte. Piogge moderate sulla Riviera di Levante, insistenti sullo Spezzino, con neve in Appennino oltre i 900-1000 metri, in rapido rialzo. Neve anche in Valle d'Aosta, abbondante sulla Valdigne. Fiocchi sparsi sulle Alpi centrali, fino a quote di alta collina. Altrove cieli grigi ma tempo in prevalenza asciutto. Temperature in rialzo nei valori minimi. Venti deboli variabili, tendenti a rinforzare da W sulle Alpi e da SW sulla Riviera di Levante. Mar Ligure mosso, moto ondoso in aumento. Sul nord-est nubi sempre più compatte ma con tempo inizialmente asciutto, ad eccezione dell'Emilia, dove saranno possibili isolate pioviggini. A partire dal tardo pomeriggio estensione dei fenomeni (sempre di debole intensità) alla Romagna e al resto della pianura Padano-Veneta. Fiocchi sparsi sulle Alpi in serata fino a quote collinari. Temperature in aumento nei valori minimi. Venti deboli variabili, ma con raffiche anche forti da SW sulla dorsale appenninica. Alto Adriatico poco mosso, ma con moto ondoso in aumento. CENTRO: Nuvolosità in progressivo aumento su tutto il settore (Sardegna a parte), con piogge inizialmente limitate all'Alta Toscana (con quota-neve a 900 metri, in rialzo), ma in successiva estensione (in serata) a tutto il versante tirrenico. Sempre nuvoloso ma asciutto su Umbria orientale, Marche ed Abruzzo. Sull'Isola velature di passaggio ma senza conseguenze. Temperature in ripresa a partire dai valori minimi. Insorgenza del Libeccio, sostenuto sulla Toscana e sul nord della Sardegna, con raffiche anche forti sull'Appennino Settentrionale. Mari ovunque mossi, con moto ondoso in aumento sul Tirreno e sul Mare di Sardegna. SUD: Cieli in prevalenza velati, con nuvolosità gradualmente più compatta sulla Campania, dove in serata non sono da escludersi delle deboli piogge, specie sulla fascia litoranea. Temperature in lieve ma generale aumento. Venti deboli di Libeccio, con qualche rinforzo sulla dorsale appenninica e sul Trapanese. Mari ovunque poco mossi, ma con moto ondoso in rapido aumento. Giovedì, 16 febbraio 2006 NORD: Sul nord-ovest nubi compatte al mattino, ma con precipitazioni a carattere di pioviggine concentrate sulla pianura lombarda. Piogge più intense sullo Spezzino e in generale su tutta la Riviera di Levante, dove la neve cadrà a quote superiori ai 1300-1500 metri. Neve moderata sull'Alta Valle d'Aosta, con fiocchi radi anche sul resto della regione. Asciutto su gran parte del Piemonte e sui settori alpino e prealpino della Lombardia. Tendenza a generale miglioramento a partire dal tardo pomeriggio. Temperature in graduale aumento. Venti deboli occidentali sulla Pianura Padana, fino a forti di Libeccio sulla Liguria, sempre forti ma da ovest sulle Alpi Occidentali. Mar Ligure molto mosso, tendente ad agitato al largo. Sul nord-est cieli grigi ovunque con pioviggini sulla pianura Padano-Veneta e deboli nevicate sull'Appennino Settentrionale (oltre i 1300-1400 metri), sul Cadore e sui rilievi friulani (oltre i 700-800) metri. Asciutto altrove. Tendenza a cessazione dei fenomeni e ad aperture ad iniziare da ovest. Temperature in lieve graduale aumento. Venti deboli occidentali, ma fino a forti da SW sulla dorsale appenninica emiliano-romagnola. Alto Adriatico mosso, molto mosso al largo. CENTRO: Giornata grigia caratterizzata da nubi compatte e da piogge deboli ma insistenti sul versante tirrenico e sull'Umbria; in prevalenza asciutto sul versante adriatico. Neve debole in Appennino a quote superiori ai 1200-1400 metri. Tendenza a miglioramento in serata a partire dalla Toscana. Sulla Sardegna nuvoloso ma asciutto sul nord, con ampie schiarite sul Cagliaritano. Temperature in generale aumento ovunque. Libeccio in ulteriore rinforzo, specie sulla Toscana, sulla Sardegna e sulla dorsale appenninica. Mari molto mossi. SUD: Graduale peggioramento su tutto il settore ad esclusione della Sicilia, dove troveranno spazio ampie schiarite e lunghi momenti soleggiati, specie sull'Agrigentino. Le piogge (per lo più di debole o moderata intensità) saranno concentrate alla Campania, al Molise interno e alla Basilicata, con marginale coinvolgimento della Puglia e della Calabria settentrionale. Temperature in graduale aumento. Venti in rinforzo da SSW ovunque, con raffiche anche forti sulla dorsale appenninica, sul Crotonese, sul Trapanese e sullo Stretto di Otranto. Mari molto mossi. Venerdì, 17 febbraio 2006 NORD: Sul nord-ovest aperture sempre più ampie sul Piemonte e sulla Riviera di Ponente. Nubi ancora dense sulla Lombardia e sullo Spezzino, con il tempo che stenterà a guarire, mostrando anzi una certa instabilità associata a precipitazioni. Ancora neve sull'Alta Valle d'Aosta. Temperature stazionarie. Venti forti di Libeccio sulla Liguria, moderati occidentali sulle Alpi, deboli variabili altrove. Mar Ligure agitato. Sul nord-est generale nuvolosità associata a fenomeni intermittenti, più probabili sul Friuli. Prevalenza di sole sull'Emilia Romagna. Fiocchi sparsi sulle Alpi. Temperature stazionarie. Libeccio sempre forte sulla dorsale appenninica, altrove venti deboli occidentali. Alto Adriatico molto mosso, ma con moto ondoso in attenuazione. CENTRO: Generale variabilità con cenni di instabilità sul versante tirrenico, dove non si escludono brevi rovesci. Asciutto su Abruzzo. Soleggiato su Sardegna. Temperature in ulteriore aumento nei valori massimi. Libeccio moderato, fino a forte in Appennino e sull'Alta Toscana. Mari ovunque molto mossi. SUD: Instabilità residua sulla Campania, dove rimangono alte le probabilità di rovesci. Altrove alternanza di addensamenti nuvolosi ed ampie schiarite, nel contesto di un tempo prevalentemente asciutto. Temperature in ulteriore aumento nei valori diurni. Venti sostenuti in prevalenza sud-occidentali, con rinforzi su Trapanese, Crotonese, Stretto di Otranto e dorsale appenninica. Mari generalmente molto mossi. Tendenza successiva: SABATO definitivo miglioramento, a parte qualche incertezza ancora sui versanti tirrenici delle regioni centrali. Inizia il calo delle temperature. Ventilazione e moto ondoso in attenuazione ovunque.

Autore : Emanuele Latini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 02.28: A14 Diramazione Per Ravenna

rallentamento

Veicoli lenti nel tratto compreso tra Svincolo Di Ravenna - S.Vitale (Km. 26,5) e Svincolo Lugo i..…

h 02.11: A24 Roma-Teramo

fog

Nebbia a banchi nel tratto compreso tra L'aquila Ovest (Km. 101) e Assergi (Km. 116,7) in entramb..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum