Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Domenica un po' instabile con rovesci di neve su Alpi ed Appennini

LUNEDI instabile lungo le regioni tirreniche e al nord-est. Un po' di freddo, specie in quota. MARTEDI tempo variabile ma con pochi fenomeni. MERCOLEDI moderato peggioramento con un po' di neve a bassa quota su Piemonte ed Appennino centro-settentrionale, moderatamente freddo, specie al nord.

Previsioni meteo - 9 Gennaio 2010, ore 11.15

Domenica, 10 gennaio 2010 NORD: Sul nord-ovest ancora tempo incerto al mattino con qualche spruzzata di neve nelle Alpi attorno a 700m, ma con tendenza ad attenuazione dei fenomeni e a schiarite nel corso della giornata. Non farà particolarmente freddo. Sul nord-est tempo incerto con qualche rovescio sparso, nevoso oltre gli 80m nelle Alpi. Tempo più aperto in Emilia-Romagna con schiarite alternate ad annuvolamenti, ma con basso rischio di nevicate. Temperature stazionarie e moderatamente freddo, specie in montagna. CENTRO: Tempo instabile con rovesci sparsi alternati a schiarite. Limite della neve sui 600-900m in Appennino. Fenomeni più frequenti a ridosso dei rilievi e sui versanti tirrenici. Temperature in lieve ulteriore flessione e un po' di freddo. SUD: Nuvolosità irregolare con schiarite alternate ad annuvolamenti e qualche rovescio, anche temporalesco, specie lungo le regioni tirreniche. Neve in Appennino oltre i 600-800m. Temperature in lieve ulteriore diminuzione e clima finalmente più consono al periodo invernale. Lunedì, 11 gennaio 2010 NORD: Sul nord-ovest nubi sparse in Liguria con qualche rovescio a Levante, nevoso in Appennino oltre i 900m. Cielo poco nuvoloso o parzialmente nuvoloso altrove, con prevalenza di schiarite e assenza di fenomeni. Temperature senza grandi variazioni. Sul nord-est cielo molto poco nuvoloso o parzialmente nuvoloso, con scarso rischio di fenomeni ed ampie schiarite. Sull'Emilia-Romagna qualche annuvolameno più consistente in arrivo dall'Appennino, ma senza fenomeni. Temperature senza grandi variazioni. CENTRO: Tempo instabile lungo tutto il versante tirrenico e sulla Sardegna con qualche rovescio, nevoso oltre i 700-900m, specie sul settore toscano ed umbro. A tratti schiarite. Sul versante adriatico schiarite più ampie, con addensamenti compatti solo in Appennino, ma con basso rischio di nevicate. Temperature in lieve ulteriore flessione e freddo moderato. SUD: Tempo instabile lungo tutto il versante tirrenico e sulla Sardegna con qualche rovescio, nevoso oltre gli 800-1000m, specie sul settore campano e lucano. A tratti schiarite. Sul versante adriatico schiarite più ampie, con addensamenti compatti solo in Appennino, ma con basso rischio di nevicate. Temperature in lieve ulteriore flessione e freddo moderato. Martedì, 12 gennaio 2010 NORD: Sul nord-ovest nubi sparse ma con fenomeni generalmente assenti e un po' di sole. Addensamenti più intensi solo sulla Liguria, dove sul Levante sarà possibile qualche rovescio, nevoso oltre i 700m. Moderatamente freddo, specie in montagna. Sul nord-est nubi sparse con qualche rovescio nevoso nelle Alpi anche nei fondovalle, a tratti un po' di sole e tempo più asciutto in pianura. Freddo moderato, più pungente nelle Alpi. CENTRO: Persistenza di una moderata instabilità con addensamenti più intensi in Appennino, sulla Sardegna e sul versante tirrenico, associati a brevi rovesci, nevosi oltre gli 800m. A tratti schiarite. Freddo moderato, più avvertibile in quota. SUD: Persistenza di una moderata instabilità con addensamenti più intensi in Appennino, sulla Sicilia nord-occidentale e sul versante tirrenico, associati a brevi rovesci, nevosi oltre gli 800m. A tratti schiarite. Freddo moderato, più avvertibile in quota. TENDENZA SUCCESSIVA MERCOLEDI 13 moderato peggioramento con un po' di neve a bassa quota su Piemonte ed Appennino centro-settentrionale, moderatamente freddo, specie al nord. GIOVEDI 14 temporaneo miglioramento al nord, ancora nubi e precipitazioni al centro-sud, nevose sull'Appennino centrale oltre gli 800m, a quote più elevate al sud. VENERDI 15 nuovo peggioramento, sul Piemonte possibile neve a bassa quota. La tendenza successiva vedrà ancora tempo instabile, con possibile afflusso di aria fredda da est intorno al 18-20 gennaio.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum