Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Domenica qualche fiocco sulle Prealpi occidentali, LUNEDI probabile arrivo della NEVE sino in pianura al nord

DOMENICA qualche nevicata sul Piemonte e sopra i 500-600 metri lungo il versante adriatico. Freddo soprattutto al nord, ventoso quasi ovunque. LUNEDI generale peggioramento con probabile neve sino in pianura al nord-ovest e sull'Emilia, piogge e rovesci al centro-sud. MARTEDI ancora neve al nord, ma in attenuazione con il passare delle ore, sempre molto instabile, a tratti perturbato al centro-sud.

Previsioni meteo - 12 Dicembre 2009, ore 11.23

Domenica, 13 dicembre 2009 NORD: Sul nord-ovest al mattino nuvoloso, con qualche schiarita solo lungo la costa ligure. A ridosso delle Prealpi, specie piemontesi, deboli nevicate possibili per effetto stau indotto dai venti da est. In pianura tendenza a qualche apertura Venti deboli orientali, con qualche rinforzo in Valpadana. Mar Ligure poco mosso. Sul nord-est cielo in prevalenza nuvoloso su tutti i settori, con qualche spruzzata di neve a ridosso dell'Appennino emiliano e delle Prealpi in mattinata, per il resto probabilmente asciutto e lungo la fascia costiera nel pomeriggio anche qualche schiarita. Freddo e ventoso sulle coste, venti più deboli in pianura. Mare molto mosso. CENTRO: Nuvolosità irregolare su tutti i settori. Qualche nevicata interesserà il versante adriatico sopra i 500-600 metri. Non si esclude qualche fiocco anche a quote più basse. Sulla Sardegna tendenza a peggioramento con piogge in intensificazione dalla sera, e neve sul Gennargentu, sul Limbara e sul Rasu. Per il resto tempo asciutto. Temperature in ulteriore calo. Venti moderati settentrionali o di Grecale, mari molto mossi. SUD: Nuvolosità irregolare su tutti i settori, con qualche schiarita. Precipitazioni possibili su Molise, Calabria e Sicilia settentrionale. Asciutto altrove. Quota neve sui 600-700 metri sul Molise e la Puglia Garganica, 800-1000 metri sul resto della Penisola, a quote più alte in Sicilia. Temperature in ulteriore lieve calo. Venti moderati settentrionali in Adriatico, in graduale rotazione a ovest e poi a sud sul basso Tirreno. Lunedì, 14 dicembre 2009 NORD: Sul nord-ovest tendenza a peggioramento con nubi sempre più compatte e possibili nevicate sino in pianura sul basso Piemonte, la bassa Lombardia e a quote basse sull'Appennino ligure, con qualche fiocco non escluso sulle coste del Savonese e del Genovesato, pioggia sul resto della costa. Nel pomeriggio i fenomeni guadagneranno tutta la Lombardia occidentale e il resto del Piemonte, mostrandosi però più sporadici sui settori alpini settentrionali. Temperature in ulteriore calo nei valori massimi. Sul nord-est nuvolosità irregolare, in graduale aumento, con precipitazioni nevose sull'Emilia sino in pianura e pioggia sulla Romagna. Sul Triveneto i fenomeni risulteranno sporadici, legati a qualche spruzzata di neve sui rilievi nel pomeriggio-sera, sino ai fondovalle. Temperature stazionarie sul Triveneto, in calo sull'Emilia, in rialzo in Romagna. Venti sciroccali in accentuazione. CENTRO: Tempo perturbato su Sardegna e Mar Tirreno con piogge e rovesci, in rapida propagazione a tutte le regioni, con neve oltre i 400-600m nelle prime ore su Toscana, Umbria e Marche, ma con limite in graduale rialzo, limite oltre gli 800-1000m in gtaduale rialzo su Lazio ed Abruzzo. Fugaci schiarite. Venti meridionali in rinforzo e temperature in graduale aumento. SUD: Tempo in peggioramento su tutte le regioni e specialmente dal pomeriggio-sera piogge e rovesci sparsi, soprattutto su Puglia, Basilicata e Calabria jonica. Più asciutto su Calabria tirrenica, nord ed ovest Sicilia. Alta la quota neve, generalmente oltre i 1700m. I venti sciroccali alzeranno sensibilmente le temperature. Martedì, 15 dicembre 2009 NORD: Sul nord-ovest ancora molto nuvoloso con qualche debole nevicata possibile sino in pianura, anche mista a pioggia. Nuvoloso con pioggia anche sulla costa ligure, con limite neve a 300m. Nelle Alpi fenomeni sporadici. Nel corso della giornata tendenza a graduale attenuazione delle precipitazioni. Temperature senza variazioni di rilievo. Ancora freddo umido. Sul nord-est e l'Emilia-Romagna ancora molto nuvoloso con qualche nevicata sparsa, mista a pioggia in pianura. Solo pioggia sulla fascia costiera. Tendenza a rapida attenuazione dei fenomeni. Temperature in lieve aumento nei valori massimi, ma ancora freddo umido. CENTRO: Giornata instabile caratterizzata da schiarite ed annuvolamenti, ancora associati a rovesci, anche a sfondo temporalesco e limite della neve generalmente attestata sui 1000-1300m. A tratti schiarite, specie in Sardegna. Temperature in temporaneo, lieve, ulteriore rialzo. SUD: Giornata instabile caratterizzata da schiarite ed annuvolamenti, ancora associati a rovesci, anche a sfondo temporalesco. A tratti schiarite. Neve sulle cime appenniniche. Temperature in temporaneo, lieve, ulteriore rialzo. TENDENZA SUCCESSIVA Tra MERCOLEDI e GIOVEDI possibile ritorno della neve al nord, ancora tempo instabile sul resto d'Italia con rovesci e quota neve in progressivo calo sino a 700m al centro, attorno ai 1000m al sud. VENERDI possibile ondata di freddo con neve sino a bassa quota sul meridione e sul medio Adriatico. La tendenza vedrebbe un'ulteriore fase di maltempo con piogge e nevicate anche a quote basse, specie al nord.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum