Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

DOMENICA perturbata al nord, poco promettente sulla Toscana, discreta altrove

DOMENICA peggioramento al settentrione con piogge e temporali in parziale estensione anche alla Toscana, tempo discreto altrove. Scirocco in rinforzo e clima complessivamente mite ovunque. LUNEDI sensibile ulteriore peggioramento al nord, più moderato al centro. MARTEDI tempo ancora per gran parte compromesso al nord, su Toscana, Umbria e Lazio. Almeno in parte soleggiato al sud.

Previsioni meteo - 25 Aprile 2009, ore 12.07

Domenica, 26 aprile 2009 NORD: sul nord-ovest coperto fin dal mattino con precipitazioni ad iniziare dalla fascia prealpina piemontese e dal Ponente ligure, in progressiva estensione a tutti i settori. Nel pomeriggio e in serata fenomeni anche temporaleschi con particolare riferimento all'Ossola, Verbano, Varesotto, Lario, settore orobico, Milanese e Lodigiano. Quota neve sui 1600-1800 metri. Temperature massime in calo. Forte Scirocco Liguria di Levante e sulle Alpi, altrove ventilazione moderata orientale. Mar Ligure molto mosso. Sul nord-est al mattino ultime schiarite seguite da nubi in aumento ad iniziare da ovest. Nel pomeriggio prime piogge ad iniziare dall'Emilia e dal Veneto. Tra la sera e la notte piogge praticamente ovunque, anche sotto forma di rovescio o temporale con particolare riferimento ai settori prealpini e dolomitici. Fenomeni più scarsi e frammentati sull'Alto Adige. Quota neve attestata tra 1700 e 2000 metri. Temperature massime in calo. Venti moderati di Scirocco con ulteriori rinforzi lungo le coste, Mare Adriatico molto mosso. CENTRO: su Sardegna, Toscana, Umbria e Lazio nubi in aumento con possibilità di manifestazioni temporalesche a carattere sparso, soprattutto a partire dal pomeriggio. Su tutte le altre regioni cielo da nuvoloso a molto nuvoloso con piogge intermittenti in arrivo dal tardo pomeriggio. Temperature massime in lieve calo. Scirocco moderato sui mari di Ponente, debole sulla Sardegna. Mari molto mossi, mossi i bacini circostanti la Sardegna. SUD: al mattino velato su Puglia, Basilicata e Calabria jonica ma con copertura in accentuazione con i passare delle ore ma ancora senza fenomeni. Altrove molto nuvoloso ma asciutto. Nel pomeriggio transito di rovesci tra Campania, Molise, Foggiano, Barese e Lucania in attenuazione in serata. Altrove coperto ma sempre asciutto. Venti di Scirocco in rinforzo ovunque, mari molot mossi. Temperature in aumento, specie sulla Sicilia. Lunedì, 27 aprile 2009 NORD: sul nord-ovest tempo molto perturbato con piogge estese e persistenti, anche abbondanti e temporalesche, dapprima su Ponente ligure e alto Piemonte, poi anche su Varesotto, Milanese, zona Lario e settore orobico. Previsti accumuli anche superiori ai 120mm in 24 ore. In serata possibile parziale attenuazione dei fenomeni sul Ponente ligure. Limite della neve sulle Alpi intorno a 1700-2000m. Venti moderati da sud-est su Liguria e settori alpini, deboli da est in val Padana. Mar Ligure fino a molto mosso. Temperature senza notevoli variazioni. Sul nord-est cielo da nuvoloso a molto nuvoloso su tutti i settori ma al mattino ancora a tratti asciutto sull'Emilia Romagna. Nella seconda parte del giorno piogge intense ovunque, anche sotto forma di rovescio o temporale, soprattutto a ridosso della fascia prealpina veneta, friulana, settore dolomitico meridionale dove sono attesi accumuli di notevole portata. Fenomeni localmente più frazionati sulla Romagna. Neve sulle Alpi oltre i 1800-2200m. Temperature in lieve aumento sotto la spinta delle correnti sciroccali, sostenute soprattutto su Alpi e zone costiere. Mare Adriatico molto mosso. Acqua alta sulla Laguna Veneta. CENTRO: cielo da nuvoloso a molto nuvoloso su tutte le regioni con piogge sparse e locali rovesci, occasionalmente anche temporaleschi su Toscana, Umbria, Lazio, entroterra marchigiano e Sardegna. Venti ovunque tra moderati e forti a rotazione ciclonica con perno sulla Sardegna; Scirocco teso sul settore peninsulare. Mari ovunque molto mossi. Temperature massime in calo sulla Sardegna, stazionarie altrove. SUD: cielo ovunque molto nuvoloso con qualche rovescio o breve temporale nel pomeriggio sulla Campania e sui settori appenninici di confine con Molise e Lucania. Altrove piovaschi entro sera ma spesso intervallati da lunghe pause asciutte. Prima di sera qualche apertura sulla Sicilia centro-occidentale. Forte vento da Scirocco con mari molto mossi, a tratti anche agitati, soprattutto il Canale d'Otranto e lo Jonio. Temperature stazionarie su valori molto miti. Martedì, 28 aprile 2009 NORD: sul nord-ovest qualche schiarita si farà strada tra il Ponente ligure e il basso Piemonte. Altrove ancora maltempo con piogge diffuse e nevicate sulle Alpi intorno a 1500-1700m ma con limite in abbassamento fin verso i 1000m su valle d'Aosta, alto Piemonte, alta Valtellina, 1200m sulle Prealpi lombarde. Tendenza ad attenuazione dei fenomeni a partire da Liguria e bassa Padana ove in serata saranno anche possibili parziali aperture. Venti in rotazione a Libeccio sulla Liguria, ancora da est in val Padana, da SSE sulle Alpi. Mar Ligure molto mosso. Temperature in calo dal pomeriggio. Sul nord-est tendenza a parziali schiarite e passaggio a tempo in prevalenza asciutto sull'Emilia Romagna. Altrove ancora perturbato con rovesci intensi a ridosso della fascia prealpina veneto-friulana. Fenomeni più frammentati e complessivamente meno importanti sull'Alto Adige. Neve sulle Alpi intorno a 1800-1900m ma con limite in abbassamento entro sera fin verso i 1000m sull'Alto Adige, 1200-1300m su Dolomiti, Alpi Carniche e Giulie. Venti moderati intorno SSE in lento indebolimento e rotazione a sud-ovest sull'Appennino emiliano. Mare Adriatico da molto mosso a mosso. Temperature in calo sulle Alpi dalla sera. CENTRO: condizioni di variabilità con belle schiarite alternate ad annuvolamenti temporaneamente intensi che, soprattutto nelle ore pomeridiane, potranno dar luogo a rovesci e locali isolate manifestazioni temporalesche. Venti moderati da Libeccio, con rinforzi sulla Sardegna. Mari molto mossi. Temperature in moderato calo in montagna, in aumento nei valori massimi al piano e sulle coste. SUD: al mattino residui piovaschi sul Salento ma con passaggio a tempo soleggiato prima di mezzogiorno. Altrove poco nuvoloso con ampi spazi soleggiati e limpidi alternati ad annuvolamenti irregolari, più compatti lungo le coste campane ove non si esclude qualche isolato piovasco. Nuovo generale miglioramento in serata. Venti deboli da sud-ovest con rinforzi lungo le coste settentrionali della Campania. Mari mossi, l'Adriatico al largo, ma con moto ondoso in calo su Jonio, Canale di Sicilia e basso Tirreno. Temperature stazionarie o in lieve flessione in montagna. Tendenza per i giorni successivi: MERCOLEDI condizioni di instabilità al centro-nord con possibili rovesci pomeridiani, anche accompagnati da qualche colpo di tuono, soprattutto nelle zone interne. Tempo migliore al sud, a parte qualche rovescio non eslcuso sulla Campania. Fresco sulle Alpi, mite altrove.

Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum