Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Domenica fredda, con nevicate qua e là su alcune regioni

Nei prossimi tre giorni si assisterà al passaggio di due perturbazioni, che porteranno nevicate al nord, ed inizialmente anche al centro-sud fino a quote basse. Il vento relativamente mite in arrivo al centro-sud farà però salire la quota neve sull'Appennino fino a 1300-1600 metri; nel corso della giornata di martedì scenderà nuovamente a 700-1000 metri, a causa dell'arrivo di un freddo Maestrale.

Previsioni meteo - 24 Gennaio 2004, ore 13.00

Domenica, 25 gennaio 2004 NORD: Qualche spruzzata di neve si avrà in mattinata sui crinali alpini di confine e sull'Emilia-Romagna; nubi compatte invece si staglieranno su buona parte del Triveneto, ma in queste zone le nevicate saranno poco probabili. Nella seconda parte della giornata ancora deboli nevicate sull'Emilia Romagna, nuvoloso sul resto del Nord-Est. Sulle altre regioni prevarrà il sole, o al più il cielo sarà velato. Temperatura in leggero aumento. Vento teso sulle Alpi. CENTRO: Giornata fredda e prevalentemente nuvolosa. Le nubi saranno più minacciose al mattino su Sardegna, Toscana, Umbria e Marche, nel pomeriggio su Lazio ed Abruzzo. Qualche spruzzata di neve si avrà in genere al di sopra dei 200-300 metri, ma nelle vallate più riparate i fiocchi potrebbero arrivare fino al fondovalle o in pianura; solo sulla Sardegna la neve non scenderà al di sotto dei 900-1200 metri. Isolate piogge in pianura. Vento forte sull'Isola e le coste adriatiche. SUD: In mattinata transiterà qualche banco nuvoloso, ma prevarrà il sole. Nel corso della giornata invece il tempo peggiorerà rapidamente a partire dalla Campania e dalla Calabria; pioverà in pianura, mentre ci saranno alcune nevicate oltre i 200-400 metri. Fiocchi di neve al di sopra dei 700-1000 metri solamente sulla Sicilia e la Calabria meridionale. Temperatura stazionaria. Vento teso sull'Isola, il Molise e la Puglia Garganica. Lunedì, 26 gennaio 2004 NORD: In mattinata molto nuvoloso sulle regioni Nord-occidentali, con le prime nevicate in pianura a partire dal Piemonte. Nel pomeriggio le nubi si estenderanno a tutte le regioni, portando nevicate sparse fino in pianura, a tratti abbondanti su alcune zone; la pioggia sostituirà la neve solo su parte delle coste e l'alta pianura emiliano-romagnola, a tratti anche sul Mantovano, il Bresciano e il basso Veneto. Freddo ovunque, anche in pianura. Visibilità a tratti scarsa nelle zone interessate dalla neve. Un po' ventoso in montagna. CENTRO: Attorno all'alba il cielo sarà sereno su gran parte del territorio; nubi sempre più dense inizieranno però a muoversi dalla Sardegna in direzione delle coste tirreniche in mattinata, per poi estendersi a tutto il territorio nel corso del pomeriggio. Nella seconda parte della giornata pioverà in pianura, e nevicherà inizialmente fino a 300-600 metri di quota; il vento mite in arrivo però farà salire la quota neve fino a 1200-1500 metri in serata. Solo sull'Aquilano i fiocchi riusciranno a scendere ancora a 700-800 metri di altezza fino alla notte su martedì. SUD: Al mattino qualche pioggia su Molise, Puglia, Calabria Ionica e Sicilia settentrionale; nevicate molto brevi oltre i 300-500 metri di quota. Nel corso del pomeriggio nubi sempre più minacciose su tutto il territorio, con piogge qua e là in tarda serata; nevicate sparse fino a 700-1000 metri. Temperatura in leggero aumento. Vento generalmente debole. Martedì, 27 gennaio 2004 NORD: Ancora qualche nevicata in mattinata qua e là; faranno eccezione la Liguria ed il Piemonte, dove il cielo sarà a tratti sereno, mentre sulla pianura romagnola ed il litorale veneto pioverà. Nel corso della giornata le nubi si dissolveranno lentamente su gran parte del territorio, ma continuerà a fare molto freddo. CENTRO: In mattinata cielo nuvoloso o coperto su tutte le regioni, con piogge sparse in pianura, qualche acquazzone, e nevicate in montagna oltre i 1300-1500 metri. Nel corso della giornata qualche schiarita si aprirà sul litorale marchigiano, il Nuorese ed il Cagliaritano, mentre in serata la neve scenderà nuovamente fino a 700 metri su Toscana e Perugino. Temperatura in diminuzione. Vento generalmente forte. SUD: Giornata ventosa, relativamente mite, e piovosa su gran parte del territorio, con possibili acquazzoni o temporali sulla Campania e la Calabria. Neve solamente in alta montagna. Tendenza successiva: Mercoledì giornata molto fredda ed a tratti ventosa al nord , con nubi sparse e qualche rovescio nevoso di passaggio, in particolare sui crinali confinali. Al centro-sud giornata in gran parte nuvolosa con qualche acquazzone, e neve fino a bassa quota su Toscana ed Umbria. Temperatura in calo al sud, stazionaria altrove. Vento moderato.

Autore : Lorenzo Catania

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum