Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Da domani l'inverno presenterà il suo biglietto da visita

Le prossime tre giornate vedranno l'arrivo di aria molto fredda di origine artica. Su buona parte del nord comunque prevarranno le schiarite, mentre altrove lunedì avremo tempo instabile, con rovesci nevosi a quote sempre più basse, specialmente nel meridione e sul medio Adriatico. Fra martedì e mercoledì ancora nubi su buona parte d'Italia, ma nevicate concentrate soprattutto al sud.

Previsioni meteo - 21 Dicembre 2003, ore 12.54

SITUAZIONE ATTUALE: Piove oggi su diverse regioni del centro-nord, specialmente sulla Toscana, a causa di venti umidi e miti di Libeccio, che hanno portato la colonnina di mercurio verso l'alto; non a caso sul Trentino ed il Veneto la quota neve si sta alzando fin sopra i 1000 metri (con qualche eccezione nelle vallate più strette), nonostante le temperature molto basse della nottata appena trascorsa. Al sud invece prevale ancora il sole, ma il vento tende lentamente a rinforzare sulle coste tirreniche. Questa situazione in generale è dovuta al graduale avvicinamento di un complesso sitema depressionario, che sta dirigendo aria fresca di origine atlantica, ed aria molto più fredda di estrazione artica, verso la nostra Penisola. Nei prossimi giorni questo "blocco" freddo invaderà gran parte dello Stivale, portando una brusca diminuzione della temperatura, e nevicate fino al piano su diverse zone, specialmente al sud. Ma entriamo nel dettaglio, e vediamo cosa ci attende fino alla Vigilia di Natale: PREVISIONE DETTAGLIATA VALIDA FINO A MERCOLEDI' 24 DICEMBRE: Lunedì, 22 dicembre 2003 NORD: Sui crinali di confine cielo coperto con nevicate piuttosto abbondanti. Sul rimanente territorio mattinata in gran parte soleggiata, con qualche velatura di passaggio e nubi basse al primo mattino su Liguria, zone di pianura a ridosso dell'Appennino e Romagna. Fra il tardo pomeriggio e la serata non si esclude il passaggio di brevi rovesci, nevosi fino a quote basse, su coste adriatiche, Veneto e Romagna, subito seguiti da ampie schiarite in pianura. Temperatura in calo, più sensibile nei valori minimi. Vento in graduale rinforzo, fino a divenire forte in serata in montagna e sulla Riviera Ligure. CENTRO: Al primo mattino nuvolosità irregolare su gran parte del territorio, con possibili ampie schiarite su Sardegna orientale, Versilia, Garfagnana, Appennino Toscano e Marche settentrionali; altrove rischio di piogge o rovesci qua e là, più intensi sulle coste. Neve oltre i 1300-1500 metri. Dalla tarda mattinata ripresa delle piogge su buona parte della Toscana, e gradualmente anche sulla Sardegna, con quota neve in graduale calo su tutte le regioni. In serata qualche rovescio nevoso fino a quote molto basse, o localmente in pianura, su Toscana e Marche, seguito da qualche schiarita ad ovest dell'Appennino. Prima della notte quota neve attorno ai 500-800 metri su Lazio ed Abruzzo, 600-700 metri sulla Sardegna. Temperatura in graduale consistente diminuzione. Vento forte sulle Bocche di Bonifacio, ma in attenuazione nel corso della giornata; altrove vento debole, in rinforzo verso sera, specialmente sull'Appennino. SUD: Sulla fascia costiera tirrenica giornata in gran parte compromessa, con acquazzoni e temporali sparsi. Sul resto del territorio nubi dense e qualche pioggia, anche di forte intensità, si alterneranno con alcuni squarci di sereno, a tratti anche ampi. Verso sera neve oltre i 900-1000 metri sull'Appennino Campano e Molisano. Temperatura in aumento nei valori minimi, in lieve calo nelle massime. Vento moderato, con qualche rinforzo sulle coste. Martedì, 23 dicembre 2003 NORD: Ancora nevicate piuttosto continue sui rilievi confinali. Altrove tempo buono, con qualche velatura di passaggio, e nubi basse sparse a ridosso dei rilievi emiliano-romagnoli, con probabilità di nevicate piuttosto bassa. Fra il tardo pomeriggio e la serata nubi in aumento su Riviera di Levante e basso Piemonte, in estensione verso l'Emilia ed il Veneto occidentale, con qualche breve precipitazione sullo Spezzino, nevosa a quote collinari. Temperatura in ulteriore diminuzione. Vento teso sulle Alpi, debole o moderato altrove. CENTRO: Su Umbria orientale, Marche ed Abruzzo giornata in gran parte nuvolosa, con rovesci nevosi piuttosto frequenti da Macerata verso sud, più scarsi altrove. Tempo debolmente instabile anche sulla Sardegna, dove ampie schiarite si alterneranno a qualche nube densa, associata a rovesci, nevosi al di sopra dei 500-600 metri. Sulle altre regioni tempo soleggiato, a parte brevi rovesci nevosi al mattino sul basso Lazio e qualche banco nuvoloso minaccioso in montagna. In serata nubi in nuovo aumento sulla Toscana. Temperatura in ulteriore diminuzione. Vento moderato sulle pianure toscane, le zone interne della Sardegna ed il basso Lazio; forte altrove. SUD: Inizialmente tempo perturbato su gran parte del territorio, con acquazzoni qua e là, ed isolati temporali; neve fino al piano o nel fondovalle su Molise, Puglia Garganica ed Appennino Campano, oltre i 400-600 metri sulla Basilicata ed il resto della Puglia, al di sopra dei 700-1000 metri altrove. Nel corso della giornata tendenza a miglioramento su fascia costiera campana e Sicilia meridionale; continueranno invece i rovesci altrove, anche se più intermittenti rispetto alla mattinata. In questa fase la neve cadrà fino a 300-500 metri di quota sulla Sicilia ed il Salento, fino al piano sul resto delle regioni. Temperatura in graduale consistente diminuzione. Vento moderato o forte. Mercoledì, 24 dicembre 2003 NORD: In mattinata qualche nevicata a quote collinari su Liguria orientale e basso Piemonte; altrove cielo sereno o velato. Nel corso della giornata tendenza a miglioramento sulla costa, mentre sui crinali di confine arriveranno nuove nubi, associate a deboli nevicate sparse. Temperatura in lieve aumento nei valori massimi. Vento debole o moderato. CENTRO: Sulla Sardegna tempo inizialmente perturbato, con nubi dense e brevi rovesci sparsi; neve in risalita fino a 1300-1500 metri. Isolate precipitazioni anche sulla fascia costiera tirrenica da Grosseto verso sud. Brevi nevicate sull'Abruzzo, ma in esaurimento dal pomeriggio. Sulle altre zone tempo discreto. Freddo piuttosto intenso ovunque. Vento debole o moderato. SUD: Ancora tempo in parte instabile su Sicilia settentrionale, Calabria tirrenica e regioni adriatiche, con rovesci nevosi fino al piano sulle regioni peninsulari, oltre i 400-500 metri sull'Isola. Altrove cielo a tratti nuvoloso, ma basso rischio di precipitazioni. Temperatura in ulteriore calo. Vento moderato o forte. Tendenza successiva: La giornata di Natale al momento si prospetta piuttosto fredda su gran parte del territorio nazionale; tuttavia al nord ed al centro dovrebbe prevalere il sole. Sulle regioni meridionali invece saranno ancora presenti isolati rovesci nevosi fino a quote molto basse (da confermare).

Autore : Lorenzo Catania

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum