Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Cosa accadrà durante la prossima settimana?

Vediamo di tracciare una linea di tendenza fino al prossimo fine settimana

Previsioni meteo - 24 Agosto 2002, ore 10.36

Finalmente questa situazione di staticità quasi estrema nella distribuzione delle figure bariche sul continente europeo sta per concludersi. Il problema sta nel fatto che ciò avverrà a favore di un peggioramento piuttosto intenso che coinvolgerà dapprima l’Europa occidentale, per poi estendersi velocemente anche alla nostra Penisola. Infatti una intensa discesa di aria fredda alle quote medio-alte diretta verso la Spagna e la Francia occidentale attiverà già domani delle correnti più calde di richiamo dall’Africa settentrionale verso il Mediterraneo centrale, portando quindi ad un aumento delle temperature anche sul nostro Paese, in particolare sul versante occidentale e l’alto Adriatico. Questa fase durerà ben poco perché l’approssimarsi del fronte freddo della perturbazione a zone come la Valle del Rodano attiverà fra il pomeriggio di lunedì e la giornata di martedì dei nuclei temporaleschi, localmente anche molto intensi che si muoveranno verso le regioni nord-occidentali e l’alto Tirreno. Ciò comunque non vuole dire che prima e dopo il passaggio di questi ammassi nuvolosi mancheranno temporanee ampie schiarite; però il peggioramento sarà soltanto nella fase iniziale. Infatti, gradualmente si formerà una depressione non profonda ma ugualmente “efficace” che abbraccerà anche il nostro Paese, portando una fase di instabilità molto marcata su zone come il nord, buona parte del centro e localmente sulla Campania. Una volta passato il fronte freddo comunque gli acquazzoni dovrebbero diventare più concentrati nel tempo e nell’estensione, nonostante localmente ci possano essere ancora delle situazioni di persistenza delle precipitazioni, specie in montagna. In questo momento le carte a nostra disposizione non sono ancora molto chiare sull’evoluzione successiva della depressione, ma è molto probabile che questa insisterà per diversi giorni, almeno fino a venerdì, su buona parte della Penisola, con rovesci e temporali, specie nel pomeriggio al centro-nord. Infatti, una volta transitata la perturbazione sull’Europa centrale, su questa zona si creerà un ponte anticiclonico piuttosto robusto che non le permetterà di sfuggire dal Mediterraneo, relegandola in zona fino a che non avrà esaurito buona parte delle sue energie e non sarà agganciata dalle correnti d’alta quota. Per adesso quindi aspettiamo il peggioramento, poi attraverso i vari aggiornamenti cercheremo di informarvi sulla sua durata e consistenza.

Autore : Lorenzo Catania

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum