Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ci si avvicina al moderato peggioramento tra Capodanno ed il 2 gennaio

Sino a San Silvestro poche novità. Tra Capodanno e il 2 gennaio la neve cadrà sui crinali alpini confinali e sul versante adriatico dell'Appennino, contemporaneamente al centro-sud vi saranno piogge sparse e qualche rovescio, al nord in pianura solo piogge passeggere e limitate probabilmente a Lombardia, Liguria, Triveneto ed Emilia e successiva tendenza al Favonio. Da giovedì 4 gennaio evoluzione molto incerta ma sempre con l'alta pressione favorita sino all'Epifania.

Previsioni meteo - 29 Dicembre 2006, ore 12.43

Sabato, 30 dicembre 2006 NORD: Sul nord-ovest tempo piuttosto uggioso su gran parte delle pianure con nubi medio basse associate a brevi piovaschi o pioviggini, più probabili sul levante ligure e in Appennino. Soleggiato con temperature superiori alla media del periodo in alta montagna; possibili velature in serata. Temperature minime in ulteriore lieve aumento ma ancora possibili gelate notturne. Venti deboli meridionali sulla Liguria, Alpi e nord Appennino; assenti in pianura. Mare poco mosso. Sul nord-est estesi banchi nuvolosi su gran parte dei settori pianeggianti con isolati piovaschi sull'Emilia e sulla fascia appenninica. Soleggiato sul settore alpino con temperature diurne superiori alla media del periodo; possibili velature in serata. Freddo in pianura con valori massimi in ulteriore lieve flessione; in lieve aumento le minime ma ancora possibili gelate, forti in Val d'Adige, Agordino e Cadore. Venti deboli occidentali; possibili rinforzi in Appennino. Mare poco mosso. CENTRO: Molte nubi sul nord della Toscana, con piovaschi tra Livornese, Lucchesia, Versilia, Apuane, Garfagnana e Lunigiana. Nubi basse sull'Umbria, Marche ed alto Lazio ma senza fenomeni; in prevalenza soleggiato altrove. Temperature minime in ulteriore lieve aumento; stazionarie le massime, ancora gelate nelle zone interne in presenza di cielo sereno. Venti deboli con rinforzi sull'Arcipelago Toscano ed in Appennino. Mari da poco mossi a quasi calmi. SUD: Nuvolosità irregolare, più compatta sul sud della Calabria, nord Sicilia e sulla Puglia meridionale, con possibili isolati piovaschi. Nubi alternate ad ampie schiarite altrove. Temperature stazionarie e venti deboli sul settore tirrenico da moderati a forti sul basso Adriatico e Ionio. Mosso il Mar Ionio, poco mosso il basso Adriatico, quasi calmo il Tirreno. Domenica, 31 dicembre 2006 NORD: Sul nord-ovest nubi alte e stratiformi sul settore alpino, prealpino e sul ponente ligure; addensamenti compatti sulla bassa pianura piemontese e lombarda con possibili deboli pioviggini. Deboli piogge sul Genovesato, piu insistenti sul levante ligure e settore appenninico; fenomeni scarsi o assenti altrove. Temperature generalmente stazionarie e venti moderati sud-occidentali sulla Liguria e Appennino; da nord-ovest sulle Alpi; deboli occidentali altrove. Mare mosso. Sul nord-est nubi alte e sottili su Alpi e Prealpi, senza fenomeni. Nuvolosità bassa altrove, compatta sull'Emilia Romagna e in Appennino con possibili deboli piogge, specie sui settori a ridosso della fascia montuosa. Temperature generalmente stazionarie e venti moderati sud-occidentali sull'Appennino, deboli occidentali altrove. Mare poco mosso. CENTRO: Molto nuvoloso sull'alta Toscana con piogge su Versilia, Apuane, settore appenninico e pianure adiacenti. Nuvolosità irregolare su Umbria e sul nord delle Marche ma con fenomeni scarsi o assenti. Abbastanza soleggiato altrove, specie al mattino; velature e nubi alte nel pomeriggio. Temperature massime in lieve aumento sul settore adriatico, stazionarie altrove; minime in diminuzione, specie sui settori interni con estese gelate notturne. Venti moderati sud-occidentali sull'Appennino, deboli occidentali altrove. Mosso l'alto Tirreno; poco mossi i restanti mari. SUD: In prevalenza soleggiato su tutte le regioni eccetto innocui addensamenti sulla Puglia. Dal tardo pomeriggio velature e nubi alte a partire da nord, senza fenomeni. Temperature minime in diminuzione, specie sui settori interni con qualche gelata notturna; stazionarie le massime. Venti moderati settentrionali sul basso Adriatico e Ionio con mari mossi; venti deboli altrove con mari poco mossi. Lunedì, 01 gennaio 2007 NORD: Sul nord-ovest cielo molto nuvoloso con qualche occasionale schiarita sulla pianura piemontese occidentale. Piovaschi o pioviggini tra Liguria di Levante e Lombardia. Nevicate moderate sull'Alta Valle d'Aosta oltre i 1400m, deboli e sporadiche sul restante settore alpino, più probabili a ridosso dei crinali di confine. In serata generale attenuazione dei fenomeni in pianura, ancora nevicate sui settori alpini di confine e in alta Valle d'Aosta con limite in abbassamento a 900m. Temperature in calo nelle Alpi dalla sera, stazionarie altrove. Venti moderati occidentali nelle Alpi, deboli da SW altrove. Sul nord-est molto nuvoloso con sporadiche precipitazioni sparse di debole intensità, più probabili lungo i crinali alpini di confine con limite delle nevicate attorno ai 1500m. In serata temporaneo peggioramento su tutti i settori con piogge diffuse tra basso Veneto, Friuli, Emilia-Romagna, deboli ed isolate altrove, fiocchi nelle Alpi oltre i 1200m, specie sui crinali di confine e su Carnia e Tarvisiano. Temperature in calo dalla sera ma solo in montagna, venti di Libeccio al suolo, da WSW in quota. CENTRO: In mattinata molte nubi sui versanti tirrenici con qualche piovasco, più probabile in Toscana e a ridosso dei settori costieri, parzialmente nuvoloso lungo il versante adriatico con un po' di sole a tratti in Appennino e nubi basse lungo le coste. In Sardegna nuvoloso ma con basso rischio di pioggia. In tarda serata peggioramento su tutti i settori con piogge sparse, un po' di neve in Appennino oltre i 1500m. Temperature stazionarie, in effimero aumento sull'Adriatico. Venti di Libeccio moderati. SUD: Sulle regioni tirreniche cielo irregolarmente nuvoloso con deboli piovaschi lungo la fascia costiera campana e calabrese, altrove nubi basse mattutine lungo le coste, più sole nelle zone interne, con il passare delle ore progressivo generale aumento della nuvolosità ma fino a sera ancora basso rischio di fenomeni, se non limitato a qualche ulteriore piovasco lungo il settore tirrenico, venti moderati di Libeccio, temperature stazionarie o in lieve aumento. TENDENZA SUCCESSIVA MARTEDI 2 GENNAIO neve sui crinali alpini di confine, alta Valle d'Aosta a quote basse, Appennino marchigiano ed abruzzese oltre i 900-1100m, a quote più alte sul resto dell'Appennino centro-meridionale, piogge su gran parte del centro-sud in pianura. Favonio in attivazione al nord-ovest con rasserenamento sulle pianure e la fascia prealpina; altrove venti di Maestrale in rinforzo ovunque e temperature in calo.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum