Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Arriva un cambiamento piuttosto incisivo che influenzerà il tempo di tutta la settimana

MARTEDI le prime avvisaglie al nord, con il centro-sud ancora a godersi l'anticipo di primavera. Poi, a seguire, il peggioramento riguarderà anche il resto dello Stivale. MERCOLEDI la giornata sicuramente peggiore della settimana. GIOVEDI e VENERDI instabilità diffusa. Il sud peninsulare coinvolto solo marginalmente. Temperature in lieve calo, specie al centro-nord.

Previsioni meteo - 5 Marzo 2007, ore 12.57

Martedì, 06 marzo 2007 NORD: Sul nord-ovest nubi irregolari su tutto il settore, più organizzate su est-Piemonte, ovest-Lombardia e Prealpi Lombarde, dove non si escludono rovesci; altrove asciutto, con schiarite su Imperiese, Piemonte occidentale e Val d'Aosta. Nel corso del pomeriggio e della sera intensificazione della nuvolosità ed estensione dei fenomeni a buona parte dell'intero settore, con la sola eslcusione di Mantovano, Cremonese, basso Lodigiano ed entroterra ligure; fenomeni più intensi su Verbano, Comasco e Varesotto. Neve oltre i 1700-2000 metri. Temperature miti. Venti deboli in prevalenza orientali. Mar Ligure mosso. Sul nord-est nubi dense sul settore prealpino e pedemontano, dove non si escludono piovaschi già dal mattino. Sempre al mattino cieli per lo più velati altrove, sole pieno sulla Romagna. Nel corso della giornata nubi in aumento sull'Emilia con annessi rovesci, in estensione col trascorrere delle ore anche alla Romagna. In serata peggiora anche su Trentino e Cadore. Fiocchi in montagna oltre i 1700 metri, in lieve calo alla sera. Temperature diurne in modesto calo, comunque miti. Ventilazione debole orientale, in rotazione a sud con qualche rinforzo sulle Alpi. Alto Adriatico da mosso a molto mosso. CENTRO: Sull'Alta Toscana nubi irregolari con tendenza nel corso della giornata ad intensificazione della copertura nuvolosa e a rovesci, in estensione anche alla Valdarno. Altrove giornata decisamente soleggiata, fatta eccezione per una copertura nuvolosa in arrivo da ovest sui litorali toscano e sardo (settore occidentale), senza conseguenze. Temperature miti. Venti di Scirocco sul settore peninsulare, moderati, fino a forti, sui tratti costieri; ventilazione debole occidentale sulla Sardegna. Molto mossi il Tirreno e l'Adriatico centrali, poco mossi i rimanenti bacini. SUD: Passaggi nuvolosi senza conseguenze su Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia orientale. Altrove prevalenza di tempo pienamente soleggiato con temperature assolutamente miti, prossime ai 20°C nella fase diurna. Venti tesi di Scirocco sulla Puglia e sulla Sicilia meridionale, deboli variabili altrove. Molto mossi il Basso Adriatico ed il Canale di Sicilia, mosso lo Jonio, poco mosso il Basso Tirreno. Mercoledì, 07 marzo 2007 NORD: Sul nord-ovest molto nuvoloso o coperto pressoché ovunque, con piogge diffuse anche se di moderata intensità, più probabili su Alta Lombardia ed est-Piemonte. I fenomeni potrebbero risultare intensi su Verbano, Comasco e Varesotto. In serata cessazione dei fenomeni su Alta Valle d'Aosta ed estremo settore occidentale del Piemonte. Nevicate in montagna oltre i 1400-1600 metri. Temperature minime in lieve aumento, massime in consistente flessione. Venti deboli orientali sulla Pianura Padana, in rinforzo da sud sulla Liguria, deboli variabili altrove. Mar Ligure mosso. Sul nord-est cielo molto nuvoloso o coperto, con piogge estese ma per lo più di debole o moderata intensità, per lo più concentrate sul settore pedemontano veneto e su quello friulano. Al mattino asciutto sull'Emilia Romagna, dove il tempo peggiorerà temporaneamente nel corso del pomeriggio. In serata attenuazione dei fenomeni. Nevicate sparse sulle Alpi oltre i 1400-1600 metri. Temperature diurne in netto calo, minime in lieve aumento. Venti deboli, per lo più sud-orientali, con locali rinforzi su Alto Adige e Laguna Veneta. Alto Adriatico fino a molto mosso. CENTRO: Progressivo peggioramento a cominciare da ovest per effetto di un fronte nuvoloso foriero di precipitazioni che risulteranno più incisive sui versanti occidentali. Decisamente colpito il Basso Lazio, con rovesci intensi e persistenti su Pontino e Frusinate. Più al riparo l'Abruzzo, il Senese, la Gallura, il Nuorese e l'Ogliastra. In Appennino neve oltre i 1500-1800 metri. Temperature in calo nei valori diurni, in lieve aumento in quelli notturni. Venti in rotazione a sud-ovest su Sardegna e versante tirrenico, deboli o moderati; Scirocco ancora forte sul Medio Adriatico, che risulterà agitato. Molto mossi gli altri mari. SUD: Tempo in peggioramento ad iniziare da Campania e Molise con nubi in progressiva estensione al resto del settore. Piogge tuttavia limitate al Casertano al mattino e, nel corso del pomeriggio, al resto della Campania, all'Isernino, al Foggiano e alla Basilicata interna. In serata interessamento del Trapanese. Altrove nubi sempre più dense ma senza fenomeni. Spruzzate di neve sul crinale del Matese. Temperature diurne in calo. Venti forti meridionali su Puglia, litorale jonico, Trapanese e Agrigentino; deboli variabili altrove. Molto mossi Jonio, Basso Adriatico e Canale di Sicilia; poco mosso il Basso Tirreno. Giovedì, 08 marzo 2007 NORD: Sul nord-ovest rapido miglioramento ad iniziare da Piemonte, Liguria e Val d'Aosta, dove già dal mattino si faranno strada ampie schiarite. Situazione più incerta sulla Lombardia dove permarranno addensamenti nuvolosi, più compatti sul settore orientale della regione, forieri di rovesci pomeridiani. Temperature diurne in risalita, più incisiva su Piemonte e Liguria, dove si registreranno valori miti. Venti deboli settentrionali, con qualche rinforzo sul crinale alpino. Mar Ligure poco mosso. Sul nord-est tempo decisamente instabile, specie al pomeriggio, con nuvolosità ben organizzata e alto rischio di rovesci, più marcato sul settore alpino e prealpino; più al riparo l'Alto Adige e l'Emilia Romagna, dove il tempo dovrebbe mantenersi prevalentemente asciutto. Spruzzate di neve in montagna oltre i 1300-1500 metri. Temperature senza apprezzabili variazioni. Venti deboli in progressiva rotazione a nord. Alto Adriatico da poco mosso a calmo. CENTRO: Molte nubi ovunque con schiarite limitate all'Alta Toscana. Altrove instabilità diffusa con rovesci concentrati su Anconetano, Maceratese, Ascolano, Teramano, Grossetano, Viterbese, Nuorese e Ogliastra. Presumibilmente all'asciutto solo il Pesarese e l'Alto Perugino. In serata tendenza a cessazione dei fenomeni sul versante tirrenico e sulla Sardegna. Spruzzate di neve in Appennino oltre i 1500-1800 metri. Temperature stazionarie. Venti in rotazione ad est sulla Sardegna, moderati o forti; deboli variabili altrove. Bacini ovunque molto mossi. SUD: Cielo molto nuvoloso o coperto pressoché ovunque, ma con precipitazioni spesso anche a carattere di rovescio limitate a Campania, Molise, Sicilia e Calabria meridionale. Marginalmente coinvolto il Foggiano. Neve sul crinale del Matese. Temperature senza apprezzabili variazioni. Venti moderati da est-sud-est sulle regioni joniche e sulla Sicilia, deboli variabili altrove. Mosso il Basso Tirreno, agitato il Canale di Sicilia, molto mossi gli altri bacini. Tendenza successiva: VENERDI tempo moderatamente perturbato su tutto il settore peninsulare adriatico con coinvolgimento anche dell'Emilia. Instabilità sui litorali jonici, sul medio tirreno, sulla Sicilia meridionale e sulla Sardegna sud-orientale. Altrove grande variabilità, con ampi margini di cielo soleggiato sul nord-ovest. Calo termico al nord. Venti forti sulle Isole con moto ondoso in aumento.

Autore : Emanuele Latini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 04.03: SS417 Di Caltagirone

incidente

Incidente a 2,997 km prima di Incrocio Ramacca (Km. 39,6) in entrambe le direzioni…

h 03.22: A14 Pescara-Bari

rallentamento

Veicoli lenti nel tratto compreso tra Vasto Nord-Casalbordino (Km. 437,3) e Vasto Sud (Km. 454,6)..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum