Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Arriva l'inverno, ma è una PARENTESI

Freddo un po' per tutti, con estese gelate in Valpadana e fiocchi che su Abruzzo, Molise, Basso Piemonte e -in un primo momento- Emilia Romagna e Marche guadagneranno quote di bassa collina. Per il resto molto vento dal Friuli alla Sicilia con mari sovente agitati. Decisamente al riparo da tutto Val d'Aosta, Lombardia, Veneto e Lazio. Temperature in calo fino a venerdi, da sabato netto rialzo ovunque con l'anticiclone sugli scudi.

Previsioni meteo - 19 Dicembre 2006, ore 12.36

Mercoledì, 20 dicembre 2006 NORD: Sul nord-ovest giornata assolutamente tersa e soleggiata, fredda al mattino con estese gelate ovunque, ad eccezione del litorale ligure, dove il clima sarà un po' meno freddo. Qualche foschia densa sulle pianure di Vercellese, Biellese e Novarese. Temperature in lieve calo nei valori minimi. Venti settentrionali sostenuti su gran parte della Liguria e sulla dorsale alpina marittima. Mar Ligure molto mosso. Sul nord-est uniche incertezze confinate sui rilievi della Romagna e sul Riminese, dove non mancheranno addensamenti nuvolosi, ma senza precipitazioni. Altrove cieli tersi e sole incontrastato. Molto freddo al mattino con estese gelate. Temperature in modesta diminuzione nei valori minimi. Bora in attenuazione con raffiche ancora forti sulla dorsale appenninica. Alto Adriatico molto mosso. CENTRO: Schiarite sempre più ampie su Toscana e Alto Lazio. Ancora incerto su Umbria e Basso Lazio, ma senza precipitazioni. Sul versante adriatico di Marche ed Abruzzo nubi dense e precipitazioni di debole intensità, che risulteranno nevose al di sopra dei 500 metri. Sulla Sardegna cielo coperto con piogge insistenti su tutte le coste orientali; in serata peggiora su Sulcis e Cagliaritano. Temperatura in calo nei valori minimi ovunque, sulle regioni adriatiche anche in quelli diurni. Venti ancora sostenuti da nord-est su Marche, Abruzzo, Toscana, Alto Perugino e Gallura, con rinforzi sulla dorsale appenninica. Bacini molto mossi. SUD: Tempo in parziale miglioramento un po' su tutte le regioni, con molte nubi ovunque ma anche con qualche schiarita, specie Sicilia, Campania e Basilicata. Piogge confinate su Campobassano (con neve oltre i 500 metri, localmente più in basso) e Vibonese, in estensione in serata anche al resto della Calabria (neve in montagna oltre i 1300 metri). Temperature in diminuzione ovunque. Venti settentrionali sul settore peninsulare, in genere moderati con rinforzi sulle coste del Molise; deboli variabili sulla Sicilia. Molto mosso il Basso Adriatico, mossi i restani mari. Giovedì, 21 dicembre 2006 NORD: Sul nord-ovest nubi medio-basse in arrivo da nord-est un po' ovunque con conseguenti addensamenti sul Cuneese che nel corso del tardo pomeriggio e della serata daranno luogo a nevicate di moderata intensità a quote progressivamente più basse, fin verso i 500 metri (fiocchi misti a pioggia anche più in basso). Soleggiato su Valle d'Aosta, Alto Piemonte e Alpi Lombarde. Altrove nuvoloso con possibilità di temporanee schiarite, ma comunque asciutto. Temperature in ulteriore lieve calo. Venti sempre forti da nord-est sulla Liguria. Mar Ligure molto mosso, agitato al largo. Sul nord-est nubi in arrivo su tutte le regioni, ma con alternanza di schiarite su Dolomiti e Alto Adige. Gli addensamenti risulteranno più compatti in Appennino e sulla fascia pedemontana emiliano-romagnola, con possibili fiocchi sparsi fin sui 400 metri. Temperature in calo nei valori massimi. Venti di Bora in nuovo rinforzo, forti su dorsale appenninica, Delta del Po, Romagna e Venezia Giulia. Alto Adriatico molto mosso. CENTRO: Sempre molto nuvoloso su Marche, Abruzzo ed Umbria orientale, ma con fenomeni in graduale esaurimento già nel corso della mattinata. Incerto anche sulla Toscana ma senza precipitazioni degne di nota. In prevalenza soleggiato sul Lazio. Perturbato invece su tutta la Sardegna rientale, Ogliastra in primis; più al riparo il resto dell'Isola. In serata nuove deboli precipiazioni sull'Abruzzo, nevose a quote (400 metri, localmente più in basso). Temperature in lieve ulteriore calo nei valori minimi. SUD: Nuovo peggioramento su Sicilia, Calabria e Basilicata. Piogge particolarmente intense potrebbero interessare in mattinata l'Agrigentino. Alla sera peggiora anche sulla Puglia. Variabile il tempo della Campania e dell'Isernino, con prevalenza di nubi ma di tempo asciutto. Ancora deboli nevicate invece sul Campobassano e sul Subappennino Dauno al di sopra dei 400 metri. Temperature nel complesso stazionarie. Venti moderati settentrionali, in rinforzo da nord-est sulla Calabria jonica e sull'Irpinia. Mari: tutti molto mossi. Venerdì, 22 dicembre 2006 NORD: Sul nord-ovest nevicate in via di esaurimento nel corso della mattinata su Valli Olimpiche e Cuneese; per il resto giornata tersa e soleggiata, molto fredda al mattino, con estese gelate, ad eccezione del litorale ligure. Temperature in ulteriore abbassamento nei valori minimi. Venti sostenuti orientali su Valle d'Aosta e Piemonte occidentale, con locali rinforzi; fino a forti settentrionali sulla Liguria. Mar Ligure agitato. Sul nord-est ancora addensamenti sul settore appenninico con parziale interessamento dell'attigua fascia pedemontana, ma senza fenomeni. Soleggiato altrove con molto freddo mattino. Estese gelate ovunque. Temperature in ulteriore calo nei valori minimi. Venti di Bora ancora sostenuti sui litorali, sul Carso e sull'Appennino Settentrionale. Molto mosso l'Alto Adriatico. CENTRO: Su Umbria, Marche e gran parte della Toscana addensamenti nuvolosi, a tratti compatti, ma alternati a schiarite e comunque non associati a precipitazioni di rilievo, in via di dissolvimento in giornata. Sull'Abruzzo nuvolosità uniforme con nevicate concentrate sul versante adriatico, più intense su Chietino e Pescarese, al di sopra dei 400 metri (occasionalmente più in basso). In prevalenza soleggiato su Lazio e Grossetano. Ancora perturbato sull'est-Sardegna. Temperature stazionarie. Venti da nord-est, forti su Toscana e Sardegna, moderati altrove. Agitati i bacini circostanti l'Isola, molto mosso il medio Adriatico. SUD: Sul Campobassano parziale peggioramento con nubi dense e neve moderata oltre i 400 metri (fiocchi misti a pioggia più in basso). Su Isernino e Campania molte nubi ovunque ma nevicate isolate limitate all'Irpinia. Altrove tempo perturbato con piogge copiose sulla Calabria jonica in spostamento in serata sulla Sicilia orientale. Migliora sul Salento. Neve in Appennino oltre i 1000 metri, fino a 700 metri sul Subappennino Dauno, 1500 in Sicilia. Temperature stazionarie. Venti moderati da nord-est, in rinforzo su Campania e dorsale appenninica, fino a molto forti sul Catanese. Agitato lo Jonio, molto mossi gli altri mari. Tendenza successiva: SABATO aumento delle temperature diurne un po' ovunque e alta pressione in netta affermazione. Ultimi addensamenti limitati a medio adriatico e dorsale appenninica meridionale, e piogge confinate sulla Sardegna. Venti e moto ondoso in repentina attenuazione. DOMENICA definitivo miglioramento.

Autore : Emanuele Latini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum