Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Arriva il 'Marzo pazzerello': aprite gli ombrelli e riprendete i cappotti!

Ci attende una settimana movimentata, con il ritorno delle piogge su buona parte dello Stivale. Mercoledi e giovedi tempo asciutto al nord ma con gelate in Valpadana. Rovesci nevosi in Appennino fino a quote collinari. Le temperature si abbasseranno fino a giovedi mattina, tentando poi di risalire la china, seppur molto gradualmente. Venti tesi!

Previsioni meteo - 20 Marzo 2007, ore 12.57

Mercoledì, 21 marzo 2007 NORD: Sul nord-ovest tempo generalmente nuvoloso ma sostanzialmente asciutto. In mattinata ampie schiarite su Basso Piemonte e Ponente Ligure, con addensamenti pomeridiani sul Cuneese. Altrove stratificazioni compatte associate ad addensamenti, più organizzati su Mantovano e Bassa Bresciana, dove al pomeriggio potranno verificarsi episodici rovesci. Spruzzate di neve sulla dorsale alpina e fiocchi portati dal vento alla testata delle valli più settentrionali. Freddo diffuso al primo mattino con valori prossimi allo zero; lieve risalita delle temperature diurne. Venti di foehn, tesi in montagna. Mosso il Mar Ligure. Sul nord-est molte nubi ovunque ma in un contesto di tempo generalmente asciutto, a parte qualche rovescio di neve che potrà aversi alla testata delle valli più settentrionali dell'Alto Adige. Al pomeriggio addensamenti compatti su Emilia Romagna, Basso Veneto, Friuli e Laguna Veneta, ma con piogge e rovesci limitate al tardo pomeriggio e alla sera su Veronese e Ravennate. Temperature minime in calo, massime in lieve ripresa; valori sotto la norma, con freddo al mattino, specie sulle Alpi. Bora sostenuta sulla Romagna e sulla dorsale appenninica, foehn moderato sulle Alpi. Molto mosso l'Alto Adriatico. CENTRO: Generale instabilità su buona parte del settore, con rovesci frequenti, anche se di debole o moderata intensità, più probabili sulle Marche. Non sono esclusi temporali, localmente grandinigeni. Attenuazione dei fenomeni in serata. Più al riparo la Toscana, dove prevarranno le schiarite. Neve sui rilievi a quote superiori ai 700 metri, occasionalmente più in basso, specie nei rovesci più forti. Temperature in ulteriore calo nei valori minimi. Venti tesi da nord su Sardegna, Paesarese e dorsale nord-appenninica; deboli od al più moderati altrove. Agitato il Mare di Sardegna, molto mosso il Tirreno, mosso il medio Adriatico. SUD: Tempo decisamente perturbato sulla Campania e sul settore tirrenico di Basilicata e Cosentino, dove si avranno piogge intense e persistenti, associate a fenomeni temporaleschi anche forti. Sul Cilento in particolare sono attesi quantitativi precipitativi elevati e non sono eslcusi locali nubifragi. Su Molise e Trapanese tempo incerto con rovesci frequenti; altrove prevalenza di schiarite e tempo asciutto. Neve oltre i 700 metri, occasionalmente più in basso. Temperature in lieve calo nei valori minimi. Venti deboli su Molise e Foggiano; Libeccio forte altrove. Agitati il Basso Tirreno e lo Jonio, molto mossi gli altri bacini. Giovedì, 22 marzo 2007 NORD: Sul nord-ovest ampie schiarite ovunque al mattino ma con tendenza, nel corso della giornata, a velature sempre più compatte, più incisive su Valle d'Aosta, Alto Piemonte e settore alpino lombardo. Tempo comunque asciutto, fatta eccezione per qualche sporadico fiocco sulla Valdigne. Temperature minime in ulteriore calo, complice il dissolvimento delle nubi e la cessazione del vento al primo mattino, con conseguenti gelate anche in Pianura Padana. Freddo ovunque, specie sulle Alpi. Vento ancora moderato da nord-ovest sulla Valle d'Aosta. Moto ondoso in attenuazione sul Mar Ligure. Sul nord-est ampie schiarite al mattino ma con tendenza, nel corso della giornata, a copertura nuvolosa alta e stratiforme sempre più compatta, senza conseguenze. Le uniche incertezze riguarderanno la Romagna, dove si avranno gli addensamenti più organizzati associati a dei rovesci, più probabili in mattinata, e nevosi sino a quote collinari (300 metri). Sempre sulla Romagna soffieranno tesi venti di Bora, mentre altrove la ventilazione si manterrà debole e per lo più settentrionale. Colonnina di mercurio in ulteriore calo nei valori minimi, con estese gelate anche in pianura. Molto mosso l'Alto Adriatico. CENTRO: Sul Lazio centro-settentrionale e sull'Alta Toscana ampie schiarite, specie al mattino. Su Anconetano e Pesarese tempo moderatamente perturbato, con piogge e rovesci frequenti, nevosi sino a quote collinari (400 metri, occasionalmente più in basso). Altrove iniziali condizioni di tempo asciutto e parziali schiarite, ma con tendenza ad annuvolamenti sempre più compatti; rischio di temporali o acquazzoni, specie su Sardegna, Ternano, Abruzzo e Basso Lazio. Forte Maestrale sull'Isola, Tramontana moderata altrove. Agitati il Mare ed il Canale di Sardegna, molto mossi gli altri mari. SUD: Tempo inizialmente incerto con molte nubi ovunque ma con piogge e rovesci limitati alla Campania; tendenza a peggioramento nel corso della giornata con tempo moderatamente perturbato e rovesci diffusi. Spruzzate di neve sui rilievi a quote superiori ai 700-800 metri, occasionalmente più in basso. Temperature in lieve ulteriore calo. Venti di prevalente matrice occidentale su Calabria e Sicilia, per lo più moderati con rinforzi lungo i litorali; altrove ventilazione debole, moderata sulle coste molisane. Agitati Basso Tirreno e Canale di Sicilia, molto mosso lo Jonio, mosso il Basso Adriatico. Venerdì, 23 marzo 2007 NORD: Sul nord-ovest ampie aperture ovunque con tendenza ad annuvolamenti pomeridiani sulla Lombardia; in serata precipitazioni su Alta Valtellina e Bresciano, nevose fin sui 600 metri. Tempo comunque asciutto e caratterizzato da temperature diurne in lieve ripresa, nonostante i valori negativi della notte e del primo mattino, quando si avranno estese gelate anche in Valpadana. Clima più mite sulla Liguria. Venti deboli o assenti, in rinforzo da nord sulle Alpi nel corso del pomeriggio. Mosso il Mar Ligure. Sul nord-est iniziali condizioni di cieli soleggiati o velati, ma con rapido aumento della nuvolosità a partire da est, con un nuovo peggioramento in grado di portare neve fin sui 700-800 metri entro sera su tutto il Triveneto. Asciutto sull'Emilia Romagna. Temperature in lieve aumento, con gelate limitate alle vallate alpine e appenniniche. Ancora foehn sulle Alpi, nord-ovest moderato su Emilia Romagna e Basso Veneto. Molto mosso l'Alto Adriatico. CENTRO: Instabilità diffusa su ovest Sardegna e litorale adriatico, in estensione nel corso del pomeriggio alle zone interne appenniniche. Decisamente al riparo le regioni tirreniche e l'est Sardegna, dove prevarranno le schiarite con tempo asciutto. Temperature in rialzo, specie su Lazio e Toscana nei valori massimi. Ancora minime sotto lo zero nelle valli e nelle conche interne appenniniche. Venti sostenuti in rotazione ad ovest, forti sulla Sardegna. Molto mossi tutti i bacini. SUD: Su Molise, Puglia, Trapanese e Calabria tirrenica tempo decisamente instabile, a tratti perturbato, con rovesci frequenti, anche temporaleschi, localmente persistenti. Altrove generale variabilità con molte nubi ovunque e possibili brevi scrosci pomeridiani. Spruzzate di neve sui rilievi oltre i 700-800 metri, occasionalmente anche più in basso. Temperature senza grosse variazioni. Venti occidentali, forti su Sicilia, Campania e dorsale appenninica; moderati altrove. Agitato il Canale di Sicilia, molto mossi gli altri mari. Tendenza successiva: SABATO instabilità diffusa su tutto il Paese con rovesci e temporali a macchia di leopardo più probabili durante il pomeriggio; al sud il tempo peggiore, a tratti perturbato. Quota-neve in leggero rialzo, complice un timido rialzo termico. DOMENICA ancora instabilità, ma un po' attenuata e con temperature che manterranno la lieve ma costante risalita.

Autore : Emanuele Latini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 06.36: A14 Pescara-Bari

incidente

Incidente nel tratto compreso tra San Severo (Km. 528,6) e Foggia (Km. 554,1) in direzione Bari..…

h 06.35: A50 Via Sandro Pertini incrocio Tangenziale Ovest Di Milano

rallentamento

Traffico rallentato causa traffico intenso nel tratto compreso tra Svincolo SS11 Padana Superiore E..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum