Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ancora molta NEVE sul medio Adriatico e parte del meridione

Giovedì ancora rovesci di neve su parte del centro e sui monti del sud, maggiori schiarite sul Tirreno ma con qualche fiocco, al nord possibili fiocchi solo in Romagna, Veneto sud-orientale e Friuli Venezia Giulia, per il resto abbastanza soleggiato e piuttosto freddo. Nel fine settimana ancora probabili nevicate su medio Adriatico e meridione, sempre freddo su tutto il Paese, specie nelle zone interessate da precipitazioni.

Previsioni meteo - 26 Gennaio 2005, ore 12.44

Giovedì, 27 gennaio 2005 NORD: Persisteranno condizioni di moderata variabilità con annuvolamenti irregolari su Veneto meridionale ed orientale, Romagna e Friuli Venezia Giulia e qualche fiocco soprattutto su Riminese e relative zone montuose, altrove abbastanza soleggiato con passaggi nuvolosi innocui. Molto freddo nelle Alpi ma gelate in parte disturbate dal vento da nord. Mari mossi. CENTRO: Su Marche, Abruzzo, Umbria orientale, Aretino, Reatino, Ciociaria nuvoloso con nevicate sparse, più abbondanti nelle zone interne. Sui rimanenti settori nuvolosità irregolare con ampie schiarite ma anche qualche occasionale rovescio di neve, più probabile nelle ore pomeridiane, specie in Ciociaria e in provincia di Latina ma anche sulla Sardegna con fiocchi di neve occasionalmente sino in pianura e sulla costa. Temperature in ulteriore lieve diminuzione, bufere di neve sulle zone più alte degli Appennini, vento sostenuto da NNE anche a bassa quota. Mari molto mossi. SUD: Tempo perturbato con precipitazioni intermittenti, a carattere nevoso in Appennino oltre i 300m ma localmente anche in pianura e lungo la costa su Campania, Calabria tirrenica e Sicilia. In Puglia possibile un po' di neve su Murge e soprattutto sul Gargano. A tratti alcune schiarite, specie sulla Sicilia meridionale e la Calabria jonica. Temperature in leggera flessione, venti forti a circolazione ciclonica. Mari molto mossi. Venerdì, 28 gennaio 2005 NORD: Nuvolosità irregolare sul Veneto, la Romagna e il Friuli Venezia Giulia ma con basso rischio di precipitazioni, semmai limitato a qualche fiocco di neve nel Riminese e Forlivese. Altrove tempo generalmente soleggiato. Attenuazione del vento da nord e al mattino FORTI GELATE con punte di -10°C anche in pianura padana. Temperature ancora gelide, specie nelle Alpi. Venti in graduale attenuazione. Mari mossi o molto mossi. CENTRO: Nuvolosità irregolare su Marche, Abruzzo, Umbria centro-orientale, Reatino con ulteriori nevicate anche a quote prossime al litorale. Sulle rimanenti regioni in prevalenza soleggiato ma con sviluppo di cumuli nelle ore pomeridiane associati a rovesci, in qualche caso nevosi o grandiniferi, specie sulla Sardegna. Fenomeni meno probabili sulla Toscana, ove prevarrà il sole. Ancora vento freddo da nord-est, temperature in lieve ulteriore calo. Mari molto mossi. SUD: Nuvolosità irregolare su tutte le regioni con precipitazioni ancora frequenti, in particolare su Molise, Puglia, Campania interna e Basilicata con neve oltre i 400m. Isolati temporali. Su tutti gli altri settori maggiori schiarite e solo rovesci di neve isolati, più probabili su Nebrodi, Madonie, Peloritani. Temperature sempre basse e vento gelido. Venti forti a circolazione ciclonica. Mari ancora molto mossi o agitati. Sabato, 29 gennaio 2005 NORD: Abbastanza soleggiato con passaggi nuvolosi sparsi, temperature in lieve aumento nei valori minimi, massime stazionarie, ripresa del vento da nord, a tratti sino in pianura. Mari molto mossi. CENTRO: Su Marche, Abruzzo, Umbria e Lazio sud-orientale molto nuvoloso con rovesci di neve frequenti, specie nel Fabrianese, Maceratese e Chietino. Sulla Sardegna tempo perturbato con rovesci di neve, grandine e vento; sulle altre zone abbastanza soleggiato ma freddo e ventoso. Temperature in ulteriore flessione, gelate diffuse nelle zone riparate dal vento. Mari sempre molto mossi. SUD: Tempo perturbato su tutte le regioni. Nevicate sino a quote collinari, sul Molise a tratti sin sul litorale. Accumuli importanti sui monti calabresi e siculi. I fenomeni più intensi andranno traslando dalla Sicilia verso la Calabria e la Puglia. Temporali. Vento forte, anche rafficato con circolazione ciclonica. Mari agitati. TENDENZA SUCCESSIVA DOMENICA ancora freddo ovunque con rovesci di neve su medio Adriatico e meridione, asciutto e soleggiato altrove. Da LUNEDI evoluzione incerta, al nord probabilmente meno freddo.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum