Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

...e se l'inverno fosse tutto una FISARMONICA?

Ecco una parodia, neanche troppo distante dalla realtà, dell'inverno italico.

Per sorridere un po' - 14 Gennaio 2020, ore 11.36

Si definisce "EFFETTO FISARMONICA" il movimento dell'alta pressione azzorriana "avanti-indietro" e "su e giu" che si presenta spesso nei mesi invernali.
L'alta pressione presenta un punto cardine di ancoraggio in prossimità dell'Iberia o sul Vicino Atlantico e da li non si sposta mai.

Se per qualche strano motivo, questo "pancione anticiclonico" si alza di latitudine, mette in moto un'ondatina fredda che colpisce rigorosamente il centro-sud; le speranze invernali in Italia si accendono per ben 48 ore (!!).

Dopo 2-3 giorni di freddo e vento, la pancia dell'alta pressione torna a coricarsi verso levante e si ritorna tutti nella mitezza, in attesa di una sua nuova alzata che porti nuovamente 48 ore di freddo, in attesa di una successiva e reiterata spanciata!

Il tempo presente sul nord Italia quando l'inverno è affetto da "effetto fisarmonica" è molto semplice: favonio alternato a nebbie ed inquinamento...nient'altro! Lungo il versante adriatico e al meridione invece l'inverno si presenta a "spizzichi e bocconi", in concomitanza delle ondate di freddo tra una spanciata e l'altra. 

Inverni contraddistinti da "effetto fisarmonica" se ne ricordano moltissimi: alla fine degli anni 80, per quasi tutti gli anni 90 ( ad eccezione del 1991, il 1995 e il 1996). In questi anni si contò il FALLIMENTO di moltissime stazioni sciistiche dell'Italia settentrionale per carenza completa di neve.

Come potrebbe evolvere la stagione? Se non saremo fortunati (speriamo di no), l'effetto fisarmonica terminerà a marzo, ovvero ad inverno finito. Se invece saremo baciati dalla fortuna, terminerà nel mese di febbraio, quando il sole inizierà a scaldare con i suoi raggi il Continente, scombussolando un po' la situazione. 

In altre parole, a febbraio potrà intervenire lo spostamento del cardine della fisarmonica dall'Iberia al cuore dell'Atlantico e allora FORSE sarà possibile avere qualche irruzione fredda dalla valle del Rodano a dare un po' di inverno alle regioni centro-settentrionali che non sia la nebbia e lo smog. 
Ogni tanto ci piace scherzare, ma nemmeno troppo. Gli addetti ai lavori che passano molte ore su mappe e modelli notano molto bene questa "fisarmonica" in inverno che illude un giorno e disillude il giorno dopo.

...quanto costa avere un inverno "normale" sull'Italia! 


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum