Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ridotte dell'80% le emissioni di metano in Asia

Una diminuzione della decomposizione naturale nelle zone paludose sta riducendo le emissioni di questo gas serra nel Continente asiatico.

Natura e meteo - 14 Ottobre 2005, ore 16.58

Tra i gas imputati come responsabili di un maggior effetto serra sulla Terra, oltre al vapor acqueo, all'anidride carbonica, all'ozono e all'ossido nitrico, si annovera il metano. Quell'innocua fiammella blu che illumina le nostre cucine e riscalda le nostre abitazioni, viene da un gas che se liberato negli strati alti dell'atmosfera è in grado di assorbire le radiazioni infrarosse emesse dal terreno, ossia di mantenere più calore sulla superficie. Ovviamente sono le attività umane a "liberarne" una buona parte, quando ad esempio si producono e si trasportano carbone, gas naturali e olio minerale. Tuttavia, anche in natura ne avvengono grandi emissioni per la materia organica in decomposizione nelle discariche e nelle paludi e per le normali attività biologiche degli organismi viventi. Anche le coltivazioni di riso immettono metano, a causa delle condizioni paludose che vengono mantenute per buona parte dell'anno: si calcola che le risaie siano in grado da sole di emettere 40 milioni di tonnellate di metano all'anno. Dagli anni '80 in Asia c'è stata una riduzione delle emissioni dell'80%. Una nuovo programma ecologico finalmente approvato ed eseguito da molti Paesi? Niente affatto. Il merito è della maggiore siccità che ha colpito il Continente negli ultimi 20 anni e che obbliga i contadini cinesi ad asciugare i loro campi varie volte all'anno. Invece di danneggiare le piantine, questa tecnica ha prodotto dei raccolti migliori, tanto che viene utilizzata anche in altri Stati asiatici con una forte riduzione delle emissioni di metano. La Cina produce quasi un terzo del riso mondiale, per questo si stima che nell'atmosfera, in questo modo, finiscano 5 milioni di tonnellate di metano in meno rispetto agli anni precedenti. D'altra parte, la richiesta di riso è in costante aumento ed alcuni biologi molecolari della Cornell University stanno progettando delle coltivazioni resistenti a siccità e salinità. Attraverso la manipolazione genetica, vengono introdotti dei geni di trealosio, uno zucchero che renderà ancora più gustosi i bianchi chicchi. Queste tecniche sono descritte nei Proceedings of the National Academy of Sciences (PNAS), ma gli OGM o Organismi Geneticamente Modificati ci calano in un mondo ancora in gran parte inesplorato.

Autore : Simone Maio

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum