Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Là dove osano le aquile

Con l'altezza scompaiono gradualmente le forme di vita animale e vegetale. Vediamo qual è il limite della vegetazione arborea

Natura e meteo - 27 Maggio 2002, ore 08.02

Il limite della vegetazione arborea in montagna. Sugli Appennini e sulle Prealpi il limite degli alberi compare oltre la fascia dei faggeti a quota 1800 m, mentre sulle Alpi s'innalza sino a 2500 m e sovrasta le foreste di conifere. Sulle montagne più alte delle isole mediterranee, oltre il limite degli alberi si trovano zone di arbusti spinosi tipiche delle alte montagne del Mediterraneo meridionale. Il limite degli alberi é anche un limite biologico in quanto divide il mondo della vegetazione forestale da quello nel quale la vita dipende dall'adattamento alle basse temperature ed alla limitata vegetazione. A volte il limite degli alberi é alterato dal diboscamento che tende ad allargare le zone a pascolo, mentre altre volte é modificato dalla variazione delle fasi climatiche. La vegetazione naturale delle praterie alpine é diversa nei suoli acidi da quella nei suoli calcarei. Alcuni tipi di praterie hanno caratteri subnaturali come quelli invasi dall'erba cervina, che il bestiame domestico rifiuta. Sulle più alte montagne delle Alpi si può osservare la vegetazione "nivale" caratterizzata da licheni sparsi in modo discontinuo e da poche piante sulle rupi. Il faggeto é un bosco misto che comprende oltre al faggio, aceri, tigli, sorbi, cerri. La vegetazione, tipicamente montana, é distribuita in zone di clima temperato con notevole piovosità estiva. Il faggio é una pianta di grande altezza che può raggiungere una trentina di metri. Abbonda sulle nostre Alpi e sugli Appennini. I boschi di alto fusto vanno però diminuendo mentre sono ancora molto diffusi i cedui. Nei faggeti sull'Appennino calabrese si trova talvolta l'abete bianco che può formare abetine pure. Spesso sulle Alpi e sugli Appennini i faggeti sono stati distrutti e sostituiti da pascoli e prati falciabili. Nell'Appennino meridionale e nelle montagne insulari si trovano formazioni forestali che comprendono specie sempreverdi. Queste fanno parte di una vegetazione che risale al Terziario e che attualmente troviamo frapposta a quella dei faggeti e querceti. Comprendono l'agrifoglio, il bosso, l'alloro ed il tasso. Vaste vegetazioni di sempreverdi le troviamo sulle Madonie in Sicilia. L'abete rosso e il larice costituiscono principalmente le foreste di aghifoglie, mentre il cembro é sempre più frequente nelle Alpi alle quote più elevate o che coincidono con il limite della vegetazione arborea. L'ambiente tipico del bosco di abete rosso, sulle Alpi, é quello superiore alla fascia dei faggeti. Questa vegetazione che si espande nella fascia dei faggeti può essere attribuita a caratteristiche continentali del clima locale ma più spesso é dovuta a piantagione. Oltre i 2700 m solo qualche conifera isolata tenta di resistere alle intemperie.

Autore : Redazione

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 04.52: A13 Bologna-Padova

fog

Nebbia a banchi nel tratto compreso tra Bologna Arcoveggio-Raccordo Per La Tangenziale (Km. 0,6) e..…

h 03.59: A2 Autostrada del Mediterraneo

incidente rallentamento

Traffico rallentato, incidente a 13,116 km prima di Area di servizio Lamezia (Km. 317,4) in direz..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum