Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ambiente, inquinamento estremo sulle spiagge italiane: 770 oggetti ogni 100 metri

Natura e meteo - 13 Aprile 2019, ore 18.52

Inquinamento alle stelle sulle spiagge italiane secondo i dati dell'ISPRA forniti presso la sala stampa della Camera in occasione della giornata del mare e della cultura marina, nella giornata di giovedì 11 aprile. Secondo gli esperti l'inquinamento sulle spiagge italiane ha raggiunto valori impressionanti a cui occorrerà porre un immediato freno a mano : esattamente è stata calcolata una media di circa 770 oggetti ogni 100 metri di spiaggia, dei quali l'80% è rappresentato da plastica, ormai la regina degli inquinanti marini.

Situazione che non cambia molto sui fondali in prossimità delle coste : si contano, infatti, circa 99 oggetti ogni chilometro quadrato mentre i rifiuti e micro-rifiuti che galleggiano nelle acque nazionali risultano essere ben 28 miliardi. Insomma questi dati mostrano una situazione davvero preoccupante per i mari e le spiagge della nostra penisola, una situazione che non fa decisamente onore al nostro territorio.

Il monitoraggio delle spiagge e del mare, con la relativa raccolta dati, è stata eseguita dall'Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (ISPRA), su commissione del Ministero dell'Ambiente in seno al programma "Strategia Marina". Gli esperti hanno setacciato decine e decine di spiagge tra il 2015 e il 2017 (precisamente 60 spiagge in vari angoli d'Italia), dove hanno recuperato ben 180 mila oggetti. L'80% dei rifiuti è rappresentato dalla plastica e più precisamente da sacchetti, bottiglie, lenze e altro ancora.

TARTARUGHE PIENE DI PLASTICA

Una delle disastrose conseguenze dell'inquinamento marino riguarda le tartarughe marine ritrovate senza vita sulle spiagge : su 150 esemplari di Caretta caretta analizzati, ben il 70% aveva ingerito plastica (circa 12 oggetti per ogni tartaruga).  “Non è possibile che su 150 tartarughe morte spiaggiate, i ricercatori ci dicano che tre su quattro presentano plastica nel corpo” ha dichiarato con amarezza il ministro dell'Ambiente Sergio Costa, che punta a dare una svolta al problema dell'inquinamento marino con la legge “Salvamare”.

Un primo passo verso il cambiamento è stato adoperato in Puglia dove i lidi vieteranno l'uso di plastica nella prossima stagione estiva. 


Autore : Redazione MeteoLive.it

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum