Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Viaggio dentro e fuori il muro del foehn: foto per capire!

Il getto talvolta lo spinge molti km verso lo spartiacque, altre volte, come una fisarmonica si ritrae.

MeteoLive school - 9 Maggio 2014, ore 10.45

Il muro del foehn non è mai statico, ma come una fisarmonica si espande e si contrae a seconda dell'intensità delle correnti ma anche dell'apporto di aria umida che lo caratterizza.

Un fronte freddo in arrivo da nord in inverno ha bisogno di un gran getto per valicare lo spartiacque alpino e manifestare i suoi effetti anche sui versanti meridionali. Esso è accompagnato da nubi cumuliformi che scaricano rovesci ad intermittenza, e che solo a tratti dunque e segnatamente nelle ore notturne e del primo mattino riesce a produrre fenomeni anche per molti km oltre lo spartiacque.

Il fronte caldo invece è caratterizzato da nubi più alte: estese stratificazioni che passano agilmente la cresta delle Alpi e se risulta attivo e accompagnato pertanto da molta umidità riesce a produrre fenomeni anche per 50-100km e più a sud dello spartiacque. In questo caso più ci si avvicina alla cresta di confine e più compaiono nubi basse o comunque nebbia di pendio come si vivesse il passaggio di un tipico fronte caldo mediterraneo.

Nelle foto che vi mostriamo si nota la fase iniziale del passaggio di un fronte freddo a metà pomeriggio con le virga di neve che, grazie ad un graduale aumento del tasso di umidità del'aria e per la forza dei rovesci, cominciano ad invadere il fondovalle, più a destra si scorge il limite del muro del foehn, distante in questo caso circa 30km dallo spartiacque.

Siamo poi andati a vedere proprio il limite del passaggio stau-foehn. La foto che abbiamo scattato non ha un problema di appannamento dell'obiettivo ma semplicemente mostra i fiocchi di neve in sospensione che vanno gradualmente evaporando, sotto l'incalzare delle prime raffiche di foehn. Solo procedendo per altri 10km verso sud si ritroverà aria limpida e secca, come mostra l'altra immagine, che evidenzia il muro del foehn parecchio lontano, visto da Trento all'alba dell'8 gennaio 2012 verso nord. Si scorgono ormai solo nubi stirate, che fanno intendere possa trattarsi erroneamente di un fronte caldo, in realtà l'azione del foehn in quota ha stirato i cumuli.

Rientriamo sotto il muro ed ecco nella zona di Colle Isarco (BZ) la neve tornare a cadere copiosa senza apparentemente un filo di vento.


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum