Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Strat-warming? Cos'è? Cosa comporta?

Spesso si parla di questo “evento” perché viene dato per certo ed intenso; ma è veramente fondamentale nel determinare cambiamenti repentini delle condizioni meteorologiche?

MeteoLive school - 22 Ottobre 2007, ore 12.00

Si parla molto del fenomeno dello Stratwarming (tradotto letteralmente "riscaldamento della stratosfera"). Ma cos'è? Vediamo di capirlo: attraverso le misure della temperatura e di altri parametri meteorologici nella stratosfera (fra i 15 ed i 50 km di altezza) vengono monitorati i movimenti del grande Vortice Polare, che a seconda dei suoi capricci può provocare notevoli sconvolgimenti sotto questo punto di vista in pochi giorni. Quando infatti si verifica un repentino riscaldamento dell'aria in alcune zone della stratosfera (anche 30-40°C in pochi giorni, per motivi ancora non del tutto chiari), il Vortice Polare Stratosferico viene costretto a deformarsi o addirittura a suddividersi in 2-3 minimi distinti, che poi viaggiano in parte verso le medie latitudini. Se questo movimento riesce a propagarsi più in basso, fino alla troposfera (cioè al di sotto dei 9-10 km di altezza), allora anche il Vortice Polare Troposferico si spezzetta e viaggia verso sud, portando ondate di freddo inusuali su zone normalmente temperate. Ad esempio la grande ondata fredda dell’inverno ’85 fu collegata immediatamente ad un riscaldamento di 50-60°C nella stratosfera del Polo, riscaldamento associato ad uno spostamento A TUTTE LE QUOTE di uno dei minimi principali del Vortice Polare verso l’Europa centrale. Bisogna però evidenziare che un leggero riscaldamento della stratosfera (pochi gradi) in alcune zone dell’emisfero durante l’inverno è naturale, e fa parte di un ciclo annuale che non porta ad anomalie evidenti. Comunque la lettura della parola magica “Stratwarming” porta a reazioni istintive che fanno gridare subito ad ondate di gelo eccezionali in arrivo; in realtà il fenomeno è molto complesso, e quasi mai porta a conseguenze dirette sul tempo dell'Italia. Va infine ricordato che fino a 4 anni fa lo Stratwarming era costantemente monitorato dall'Università di Berlino, che nel periodo fra il 1° dicembre ed il 1° marzo diffondeva quotidianamente un bollettino che segnalava l'eventuale presenza di variazioni repentine di temperature nella stratosfera.

Autore : Lorenzo Catania

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 16.36: A4 Milano-Brescia

rallentamento

Traffico rallentato causa traffico intenso nel tratto compreso tra Ospitaletto (Km. 208,4) e Rovato..…

h 16.34: A1 Firenze-Roma

coda incidente

Code per 3 km causa incidente nel tratto compreso tra Firenze Certosa (Km. 295,5) e Incisa - Regge..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum