Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Pillole meteo: mesocicloni ed evapotraspirazione

Cerchiamo di capire che significato hanno questi termini tecnici.

MeteoLive school - 27 Marzo 2003, ore 09.54

DIFFERENZA FRA SUPERCELLA E MESOCICLONE: In condizioni particolari di instabilità atmosferica, magari attivate dall’arrivo di aria fredda in quota su di uno strato di aria calda ed umida, possono generarsi delle strutture temporalesche piuttosto particolari; in pratica si formano dei cumulonembi che riescono a svilupparsi verso l’alto fino al limite della tropopausa (oscillante alle nostre latitudini fra i 9 ed i 12 km di quota) o anche oltre. Tali nubi allora generano una estesa incudine , al di sopra della quale (a causa della notevole spinta delle correnti ascensionali) si crea una “cupola” di tipo cumuliforme, molto ben sviluppata soprattutto se, andando dal suolo verso la sommità della nube, il vento tende a ruotare gradualmente in senso orario. Se inoltre in queste condizioni è presente una veloce corrente a getto alle alte quote, il richiamo di aria calda al suolo verso il centro della nube temporalesca diventa così intenso da permettere lo sviluppo di un asse di rotazione verticale che va dalla base della nube alla sommità della “cupola” descritta prima; adesso quindi la cella temporalesca ha assunto le caratteristiche peculiari di una SUPERCELLA, una nube in grado di generare veri e propri tornado. Nella stragrande maggioranza dei casi a questo punto la nube comincia a ruotare su sé stessa in senso antiorario; tale movimento accentua ulteriormente la risalita dell’aria calda ed umida verso l’alto e di conseguenza permette una ulteriore discesa della pressione negli strati più bassi dell’atmosfera, dove allora si genera un MESOCICLONE . Questo nome indica una struttura di bassa pressione di media grandezza (di solito 16-30 chilometri quadrati di superficie al suolo) che nasce internamente alla supercella stessa; la depressione viene così distinta dai piccoli vortici e mulinelli (larghi al più qualche metro) o dai grandi cicloni che governano la circolazione atmosferica generale (estesi anche per milioni di chilometri quadrati). EVAPOTRASPIRAZIONE: Anche se non ce ne rendiamo conto il terreno tende continuamente a perdere una parte del suo contenuto di acqua, a causa dell’evaporazione di quest’ultima verso l’atmosfera; tale meccanismo infatti è sempre presente, però diventa evidente solamente in certe condizioni (ossia forte riscaldamento o aria estremamente secca). Ma tale fenomeno non riguarda solamente il terreno; infatti anche le piante e gli animali in qualche modo sono sottoposti continuamente ad un processo che porta alla perdita di acqua (che viene così trasferita sotto forma di vapore nell’atmosfera). In tal caso però non si parla di evaporazione, bensì di “traspirazione”; l’insieme dei due processi appena elencati porta il nome di EVAPOTRASPIRAZIONE, ed ha un significato particolare in meteorologia. Infatti riuscendo a stimare quanta acqua viene perduta dal terreno in un certo periodo di tempo, si riesce a capire con più precisione quanto vapore acqueo è presente nell’atmosfera in condizioni di terreno bagnato, umido o secco; in poche parole si riesce a capire qual è l’effettiva azione del sole sul suolo in un dato luogo e quindi indirettamente anche le potenzialità di formazione delle nubi. Gli studi più seguiti però passano attraverso delle semplici formule empiriche che permettono di calcolare con una certa precisione alcuni parametri utili ad uno studio della natura e delle caratteristiche generali del terreno considerato.

Autore : Lorenzo Catania

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 12.06: A21 Torino-Brescia

snowshowers

Nevischio nel tratto compreso tra Svincolo Asti Est (Km. 38,7) e Svincolo Voghera (Km. 101,3)…

h 12.03: SS36 Del Lago Di Como E Dello Spluga

snowshowers

Nevischio nel tratto compreso tra 13,96 km dopo Incrocio Abbadia Lariana (Km. 58) e 336 m prima di..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum