Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

L'accendiamo?

Tutto quello che volevi sapere sulla condensazione e non hai mai osato chiedere.

MeteoLive school - 14 Marzo 2001, ore 15.34

Niente paura non siamo nè da Jerry Scotti a "chi vuol essere miliardario", nè tantomeno da Amadeus al "Quiz-show". Qui ci porremo una serie di domande sulla condensazione e vi aiuteremo noi a rispondere, ad illuminarvi la mente su una delle parti più subdole della scienza meteorologica. Ecco allora le domandone con annesse le risposte corrette: Cosa accade quando una massa d'aria si sposta verso l'alto? Risposta: passa attraverso zone dell'atmosfera a pressione via via minore, perciò si espande e si raffredda. L'aria non satura in ascesa si raffredda di 1°C di ogni 100 metri di risalita. Cosa accade quando l'aria scende? Risposta: passa da zone con pressione crescente, si comprime e si riscalda di 1°C ogni 100 m. Come si chiama tutto questo processo? Risposta: gradiente verticale adiabatico dell'aria secca e vale solo per l'aria NON SATURA. E se l'aria salendo si raffredda fino al punto di condensazione? Risposta: da quel momento e per tutto il resto della risalita si libera calore latente di condensazione; il raffreddamento continua ma dimezzato rispetto a prima perchè il calore latente che si libera fa diminuire il ritmo di raffreddamento dell'aria. E come si chiama quest'altro processo? Risposta: gradiente verticale adiabatico dell'aria umida. L'uno può subentrare all'altro nel corso della salita dell'aria. Come si determina la stabilità dell'aria? Risposta: attraverso la temperature registrate alle varie altezze dell'atmosfera. Quando l'aria al suolo è più fredda dell'aria in quota, si oppone a subire uno spostamento verso l'alto e pertanto si hanno condizioni di stabilità. L'aria è viceversa instabile se l'aria in ascesa è costantemente più calda dell'aria circostante, per cui continuerà a salire per effetto della propria capacità di "galleggiamento". L'aria è invece in equilibrio indifferente quando pur avendo caratteristiche stabili è forzata a salire verso l'alto divenendo instabile ad una certa quota al di sopra del livello di condensazione. Quando una massa d'aria è costretta a salire forzatamente? Risposta: convergenza e innalzamento orografico ne sono due esempi lampanti. Il rilievo tende ad instabilizzare la massa d'aria e contribuisce a cambiarne anche i "connotati".

Autore : Redazione

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum