Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Il “valzer” delle correnti

Analizziamo le principali correnti che possono interessare il Mediterraneo e cerchiamo di capire quali regioni sono più o meno esposte a seconda della loro direzione di provenienza.

MeteoLive school - 3 Febbraio 2003, ore 08.12

“L’Italia è interessata da un flusso di correnti settentrionali”; “sulle nostre regioni si sta disponendo un flusso di correnti zonali”. Ecco alcune frasi che molto spesso si leggono o si sentono ogni volta che viene formulata una previsione del tempo. La maggior parte delle persone preferisce sicuramente leggere gli effetti che una particolare situazione meteorologica comporta sul nostro Paese, tramite una previsione schematizzata settorialmente, magari condita di simboli grafici. Tuttavia per arrivare ad una previsione che si avvicini il più possibile alla realtà, il previsore deve poter conoscere, oltre alla pressione atmosferica, la direzione di provenienza delle correnti aeree. Dall’impatto di queste con la tormentata orografia dei nostri versanti può nascere una previsione sicuramente più attendibile ed affidabile. In definitiva alcune regioni risultano più o meno esposte ad un determinato tipo di correnti rispetto ad altre. Cerchiamo di capire quali. Se le correnti aeree sono in prevalenza settentrionali, le regioni che vedranno maggiore nuvolosità saranno quelle del versante adriatico e buona parte del sud peninsulare. I venti, impattando contro il rilievi dell’Appennino, scaricano tutta la loro umidità sui versanti esposti. In questo caso, con correnti da nord, l’Adriatico e il sud risultano i settori più colpiti dal maltempo, mentre il nord e il Tirreno, che hanno alle spalle rispettivamente le Alpi e gli Appennini, godono di tempo migliore. Se le correnti hanno una direttrice nord-occidentale, il settentrione, specie il settore ovest, risulta ancora protetto dalle Alpi, mentre il centro e il sud vedono transitare nubi abbastanza veloci, con qualche pioggia specie in prossimità dell’Appennino. Con correnti occidentali molto tese, il nord-ovest risulta parzialmente “schermato” dall’arco alpino occidentale, anche se vi sono alcune eccezioni qualora le perturbazioni risultassero particolarmente intense. Il nord-est, invece, risulta più esposto e si possono verificare anche delle piogge. Al centro è sicuramente la Toscana a “soffrire” maggiormente con queste correnti, che impattando contro l’Appennino, determinano la nascita di nubi anche temporalesche che si muovono in direzione dell’Umbria e parte del Lazio. Il versante adriatico risulta invece protetto dai rilievi alle sue spalle e in queste condizioni non si verificano quasi mai precipitazioni. Se le correnti occidentali non sono molto tese, l’azione di schermo offerta dall’arco alpino occidentale e dall’Appennino risulta attenuata e ciò può consentire qualche pioggia anche sul nord-ovest e sulle regioni dell’Adriatico. Con correnti da est, ovviamente, saranno di nuovo i versanti orientali ad essere maggiormente esposti, mentre il Tirreno, trovandosi sottovento, può presentare cielo sereno. Anche il nord-ovest, Liguria esclusa, può avere addensamenti intensi e qualche pioggia o nevicata, soprattutto nel cuneese. Se le correnti sono meridionali, ad avere il tempo peggiore in genere sono le regioni settentrionali e quelle dell’alto versante tirrenico. Con correnti da sud-ovest le regioni più bersagliate sono la Liguria centro-orientale, l’alta Toscana e il nord-est. Con correnti da sud-est, invece, ad avere maltempo saranno il Piemonte, il Ponente ligure e le zone pedemontane alpine centro-occidentali in genere.

Autore : Redazione

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 10.00: A2 Napoli-Salerno

coda

Code causa viabilità esterna non riceve a Napoli Centro-Via G.Ferraris in uscita in direzione da..…

h 09.56: A11 Firenze-Pisa

rallentamento

Traffico rallentato causa traffico intenso nel tratto compreso tra Montecatini (Km. 39) e Allacciam..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum