Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Il curioso linguaggio della meteo

Promontori, selle, anticicloni.

MeteoLive school - 21 Ottobre 2002, ore 08.10

Spesso l’arido gergo meteorologico disorienta il profano oppure il giovane che si avvicina a questa scienza, magari incuriosito da un singolare evento atmosferico e desideroso di saperne di più. In realtà la terminologia non è poi così complessa e utilizza termini “impropri” per definire le varie configurazioni bariche. Così su una carta del tempo sentirete parlare di un promontorio, termine rubato alla geografia, per definire una zona di alta pressione caratterizzata da isobare aperte, a forma di U o di V. Si tratta dell’estensione di anticicloni e assicurano dunque tempo buono. Figura opposta è la saccatura che dovete proprio immaginarvi come un enorme sacco che ospita nubi e precipitazioni: anche qui la forma è a U o V con pressione più bassa all’interno della U. Infine c’è un termine presto in prestito dall’ippica: sella. E’ la zona per così dire “neutra” a pressione relativamente bassa, compresa tra due anticicloni e due depressioni. Le selle sono effimere e non sono associate a condizioni meteorologiche particolari, anche la ventilazione nella zona risulta poco sostenuta.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum