Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

I fronti atmosferici e le loro caratteristiche

Come si presentano i presentano i fronti atmosferici, perche si formano e che tipo di fenomeni provocano?

MeteoLive school - 28 Aprile 2012, ore 18.00

Spesso in meteorologia si sente parlare dell'arrivo di una perturbazione, oppure si discute sul transito di un fronte atmosferico che potrà presentarsi più o meno attivo a seconda delle situazioni.

Ma di cos'è precisamente un fronte atmosferico? Un fronte è essenzialmente una superficie di discontinuità, in cui due masse d'aria differenti vengono messe a stretto contatto. Il fronte rappresenta la zona in cui una data massa d'aria, viene sostituita con un altra massa d'aria dalle caratteristiche termodinamiche differenti.

I fronti atmosferici, solitamente pilotati dalle depressioni, servono a riequilibrare lo scarto termico presente tra le zone polari e quelle equatoriali. Essi trasportano verso alte latitudini masse di aria calda (fronte caldo) oppure verso latitudini più basse, masse d'aria fredda. (fronte freddo)

Talvolta in un giovane sistema frontale, in genere costituito da un fronte caldo seguito da un fronte freddo, la parte fredda della perturbazione viaggia più veloce. Spesso può succedere che il fronte freddo vada a raggiungere il fronte caldo, creando quello che in meteorologia viene definito "occlusione frontale".

Spesso le occlusioni frontali al satellite appaiono con un bel sistema nuvoloso quasi completamente avvitato su se stesso a dare la tipica forma "a ricciolo" della depressione, ben nota a tutti.

I fenomeni atmosferici collegati ai diversi tipi di fronti, consente di risalire alla tipologia di fronte in transito in una data area.

-Al fronte caldo sono generalmente associati fenomeni di intensità moderata, con una durata prolungata delle precipitazioni. La pioggia può cadere per diverse ore, e le nubi associate sono di tipo stratificato. Questo succede perche l'aria calda tende a sostituirsi gradualmente a quella più fredda partendo dalle quote più alte.

-Il fronte freddo si associa spesso a fenomeni di forte intensità. Rovesci, temporali, talvolta intense grandinate o fenomeni vorticosi. In questo caso abbiamo una massa d'aria fredda che si sostituisce ad una di aria più calda. In questo caso abbiamo a che fare con un sollevamente forzato dell'aria calda verso le alte quote atmosferiche. Le nubi prodotte saranno di tipo verticale, associate e fenomeni brevi ma intensi.

I fronti possono presentarsi più o meno attivi a seconda delle stagioni. In genere sul territorio europeo durante il periodo freddo si presentano più attivi i fronti di tipo caldo. Questo avviene perche è accentuato il contrasto termico tra le masse d'aria molto raffreddate che stazionano nelle aree a clima continentale e quelle più calda (spesso di origine marittima) in arrivo.

Durante l'estate sono i fronti freddi a risultare più attivi. In Europa questo succede perche la temperatura dell'oceano Atlantico presenta poche variazioni tra l'inverno ed estate. Il continente europeo tende invece a scaldarsi molto di più. Quando arriva una depressione che sul nostro continente ha solitamente un'origine atlantica o nord atlantica, il contrasto tra l'aria surriscaldata che staziona nelle aree a clima continentale, con quelle molto fresche atlantiche, può rendere molto attivi i fronti freddi, con temporali intensi.

Esiste infine un'ultima tipologia di fronti tipici delle medie latitudini, il fronte secco, il quale separa una massa d'aria umida da una di aria più secca. E' un fronte caratteristico degli Stati Uniti, esso si forma quando aria impoverita di umidità scende dalle montagne Rocciose verso le zone di pianura centrali, andando a spingere contro l'aria più umida che risale dal golfo del Messico.






















Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 12.28: A2 Napoli-Salerno

coda incidente

Code causa incidente nel tratto compreso tra Svincolo per Porto e Napoli Centro-Via G.Ferraris in..…

h 12.26: A9 Lainate-Chiasso

coda

Code nel tratto compreso tra Svincolo Di Como Nord (Km. 41,3) e Chiasso-Dogana Di Brogeda (Km. 42,3..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum