Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ecco la NAO positiva

Didattica spicciola per comprendere come mai l'anticiclone stia dominando sull'Europa centrale.

MeteoLive school - 7 Gennaio 2002, ore 15.32

Il Vortice Polare è lassù, a nord della Scandinavia e domina la scena con i suoi 988 mb e il suo trenino di perturbazioni che portano la tanto sospirata neve sulla Lapponia. Superato il classico dislivello barico con suoi venti intensi, segnalati dalla fitta presenza di isobare, si passa più a sud, sull'Europa centrale, dove si ritrova l'anticiclone europeo. Più profondo sarà il Vortice Polare, più potente sarà anche l'anticiclone. Risultato? Niente perturbazioni sulle nostre regioni e lungo periodo siccitoso con il famoso fenomeno della subsidenza (sprofondamento) a dominare con l'aria che viene avvitata e compressa al suolo con le goccioline d'acqua delle nubi costrette ad evaporare. L'aria fredda e pesante resta soffocata in pianura, l'aria mite sale in quota. Al centro dell'anticiclone, in quota, si misurano le temperature più miti. Questa situazione invernale, tipica degli ultimi 20 anni prende il nome di NAO positiva e ha provocato un deciso mutamento del tempo sul nostro Paese. Due soli inverni sono sfuggiti a questa regola negli ultimi 10 anni: quello del 95/96 e quello 2000/2001. Quest'anno invece l'anomalia sembra ripresentarsi. Una situazione opposta, caratterizzata cioè da NAO negativa porterebbe ad un rovesciamento della situazione e laddove oggi c'è una zona depressionaria dominerebbe un anticiclone, mentre l'Europa centrale sarebbe interessata da numerose perturbazioni cariche di pioggia e neve. Se l'anticiclone occupasse poi una particolare posizione estendendosi dal Polo fin sulla Penisola Scandinava o sull'est europeo, saremmo probabilmente di fronte ad un duplice fenomeno: quello dello "Stratwarming", ossia un anomalo riscaldamento della stratosfera alle latitudini polari e quello praticamente congiunto del "Blocking", ossia l'anticiclone formatosi devierebbe i fronti atlantici verso sud costringendoli ad entrare nel Mediterraneo. Contemporaneamente aria molto fredda si muoverebbe verso le nostre latitudini. Un cocktail terrificante: neve e gelo assicurati!

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 20.00: A1 Milano-Bologna

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Modena Sud (Km. 170,8) e Modena Nord (Km. 157,6) in direzione M..…

h 19.55: A1 Milano-Bologna

coda incidente

Code per 1 km causa incidente nel tratto compreso tra Modena Sud (Km. 170,8) e Modena Nord (Km. 15..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum