Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Cosa caratterizza un'irruzione fredda?

I meno esperti possono trovare qualche utile indicazione nelle norme empiriche che vi segnaliamo volentieri.

MeteoLive school - 3 Dicembre 2002, ore 11.09

Le avvezioni di aria fredda possono ricomprendersi in due grandi categorie: quelle legate ad un vortice ciclonico e quelle determinate dall'anticiclone russo-siberiano. Le caratteristiche dell'una e dell'altra divergono in modo abbastanza importante. Nell'avvezione fredda legata ad una SITUAZIONE DEPRESSIONARIA tutti i livelli della troposfera subiscono un raffreddamento che si esalta nei bassi strati in caso di precipitazioni continue. In questo caso la neve può sostituire la pioggia sino agli strati prossimi al suolo se il vortice è alimentato e persiste sulla zona per più giorni. Nelle cartine si nota nettamente un calo della pressione al suolo e del geopotenziale in quota. Attenzione: talvolta il passaggio di una goccia fredda in quota può non fare rilevare cali pressori apprezzabili al suolo. Nell'avvezione fredda che invece si verifica nei bassi strati legata ad un ANTICICLONE SIBERIANO c'è un notevole raffreddamento nei primi 1800-2000 m di quota, dove può soffiare un vento anche teso da ENE. Più in alto si verifica invece una certa inversione con temperatura che aumenta oltre i 2000-2200, mentre cala solo il geopotenziale della superficie isobarica di 850 hPa. Il cielo è sereno in quota, può essere nuvoloso nei bassi strati laddove si creano le condizioni per l'accumulo di umidità, dovute all'orografia, e possono verificarsi modeste cadute di neve. In ogni caso si tratta di aria secca che arriva dalle pianure russe. Attenzione però: se l'afflusso persiste il freddo può guadagnare quota, anzi è probabile la formazione di un vortice in altitudine e un conseguente peggioramento con rovesci nevosi, fino ad una situazione di pesante maltempo. L'anticiclone russo, essendo di natura termica, non assicura mai infatti condizioni di stabilità. Ce lo conferma il fatto che nella zona geografica in cui si forma trae alimentazione da un vortice freddo alle quote superiori.

Autore : Redazione

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 20.18: A55 Diramazione Per Pinerolo

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Svincolo Gerbole (Km. 9,6) e Svincolo Candiolo (Km. 7,2) in dir..…

h 20.12: Roma Via Ardeatina

rallentamento

Traffico rallentato causa traffico intenso nel tratto compreso tra Via Viggiano e Via di Vigna Mura..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum