Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

"Eh, se fosse stata tutta neve..."

Spesso si dice così delle grandi piogge autunnali apportate da correnti umide ma miti di Scirocco, oppure quando si è al limite a livello termico tra pioggia e neve e prevalgono piogge battenti, ma non tutti sanno che...

MeteoLive school - 21 Settembre 2015, ore 14.30

Quando penetra lo Scirocco le precipitazioni possono diventare davvero abbondanti, ma le temperature salgono e se si sta sperimentando una grossa nevicata è probabile che questa muti in pioggia.

Si tratta però di una situazione non sempre facile da definire: spesso l'omotermia della colonna d'aria su valori prossimi allo zero, è favorita proprio dall'abbondanza delle precipitazioni, che riescono così a mantenersi nevose per tutta la durata dell'episodio perturbato, se invece l'afflusso di aria mite risulta particolarmente deciso, può saltare anche un solo strato della colonna, dove lo Scirocco si infila meglio che nei bassi strati. Il risultato è che, pur rimanendo al suolo temperature che consentono la caduta di neve, in quota fa ormai troppo caldo e la precipitazione diverrà liquida.

E' il caso delle precipitazioni al limite (tra pioggia e neve, cioè tra +0 e +2°C), che, passando a pioggia e risultando sempre di notevole intensità vanno a fondere anche gran parte della neve caduta sino a pochi minuti prima.
"Eh, pensa se fosse stata tutta neve" si dice allora.

E' molto difficile che una precipitazione nevosa IN PIANURA sul nostro Paese accompagnata dallo Scirocco possa persistere per più di 24-36 ore, salvo rari casi, in cui l'avvezione mite è stata preceduta da un'intensa irruzione di aria fredda, anche se la regola viene spesso disattesa, perchè a volte basta che la penetrazione dell'aria calda si mangi lo strato freddo alla media quota per provocare eccezionali casi di gelicidio, di cui abbiamo ampiamente parlato in altre occasioni.

E' vero che le grandi nevicate avvengono soprattutto (ma non sempre) con temperature spesso al limite del passaggio di stato, ma un afflusso di aria tanto mite e tanto umida prima o poi girerà sempre in pioggia alle basse quote, a meno che (caso sempre più raro, ma una volta più frequente) la colonna d'aria non venga risistemata dall'inserimento di correnti fredde da est.

L'espressione "pensa se fosse o fosse stata tutta neve" in autunno mal si addice alle caratteristiche del clima italiano, che ha bisogno davvero di una solida base fredda prima di poter sperimentare copiose nevicate sciroccali.


 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum