Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

TEMPORALI: un'analisi dettagliata per il WEEKEND

Sviluppo ed evoluzione dei temporali previsti sull'Italia in questo fine settimana.

MeteoLive Zoom - 15 Settembre 2017, ore 16.40

Viene confermata anche dagli ultimi aggiornamenti a nostra disposizione, un episodio di maltempo che colpirà le regioni Toscana, Lazio, Umbria, Marche in occasione del prossimo weekend. Tale situazione sarà agevolata dall'incontro/scontro del flussi sciroccali con le masse d'aria più fresche e secche di Maestrale che sanciranno l'ingresso dell'aria artica sul Mediterraneo. Entro le prime ore di sabato, ritroveremo una vera e propria "lingua" d'aria molto calda di origine subtropicale che dal basso Mediterraneo riuscirà a portarsi sino alle coste meridionali della Toscana, le due masse d'aria saranno quindi poste a stretto contatto l'una dall'altra.

L'intrusione dell'aria più fresca e secca di Maestrale, fornirà il trigger alla convezione con i primi, forti temporali previsti nella notte tra venerdì e sabato tra le province di Siena, Grosseto e Viterbo. Coinvolgimento marginale possibile sul bordo meridionale della provincia di Livorno.

Un secondo grappolo di intensi temporali è previsto sul Lazio tra il pomeriggio e la tarda serata di Sabato. Rovesci satelliti si potranno diffondere anche alle zone interne, coinvolgendo l'Umbria e le Marche, con accumuli localmente abbondanti. Possibile un forte temporale anche sul comprensorio romano. Nella notte tra sabato 16 e domenica 17, i temporali tenderanno poi a macinare ancora degli altri chilometri verso sud, arrivando con tutta probabilità a coinvolgere la parte estrema settentrionale della regione Campania, laddove si esauriranno nella tarda mattinata di domenica.

Alle quote superiori ritroveremo una ventilazione assai tesa di tipo sud-occidentale, mentre al suolo lo Scirocco assicurerà linfa vitale ai giovani cumulonembi. Saranno pertanto possibili nuovi sistemi convettivi di tipo "V-shaped" con precipitazioni anche importanti

Due parole tecniche per definire un temporale "V-shaped"... 

"Nel suo complesso il temporale "V-Shaped" si comporta come una "pulse storm", abbiamo quindi diverse correnti convettive che si rigenerano grazie ai venti discendenti assai più freschi che vengono rilasciati dalle vecchie celle senescenti ormai sulla terraferma. Questa ventilazione fresca e secca, incontra lo Scirocco caldo umido davanti a sè, innescando rigenerazioni di updraft (correnti convettive) in maniera sequenziale e periodica. Ai piani superiori, avere un buon flusso da sud-occidentale aiuta a mantenere ben separate correnti ascendenti e discendenti, garantendo lunga vita al sistema."

Seguite gli sviluppi live su meteoLIVE.it


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 22.53: A11 Firenze-Pisa

incidente

Ripristino incidente causa incidente a Prato Ovest (Km. 16,8) in entrambe le direzioni dalle 22:..…

h 22.52: A11 Firenze-Pisa

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Lucca (Km. 65,8) e Capannori (Km. 60,5) in direzione Firenze d..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum