Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Sensibile rialzo termico al centro-sud per domenica 17 e lunedì 18

Il richiamo sciroccale di una intensa depressione collocata sul Mediterraneo occidentale porterà con se un forte aumento della temperatura diretto alle regioni meridionali tra domenica 17 e lunedì 18. Vediamone le ragioni.

MeteoLive Zoom - 15 Marzo 2013, ore 16.00

La circolazione attuale atmosferica è dominata dall'ingresso sul nostro Paese di una massa d'aria piuttosto fredda di origine artico-continentale. Questa massa d'aria ha portato un sensibile raffreddamento della temperatura durante la scorsa notte, riportando valori termici ancora dal sapore squisitamente invernale, nel cuore della stagione primaverile.

Si tratterà a tutti gli effetti di una situazione temporanea che lascerà ben presto spazio all'arrivo dello Scirocco. Proprio l'arrivo della ventilazione sciroccale sarà da mettere in preventivo questo fine settimana tramite la strutturazione della sopraccitata depressione a cui si assocerà un netto rinforzo della ventilazione meridionale su tutto il Paese.

L'arrivo dello Scirocco sul territorio italiano che effetti porterà?

Sulle regioni del nord questo vento si troverà a sovrascorrere al di sopra dell'aria fredda che sta affluendo in queste ore consentendo l'arrivo dell'ultima neve sino a quote pianeggianti. Sul resto dell'Italia lo Scirocco porterà con se soprattutto molte nubi, delle occasionali precipitazioni ed un aumento della temperatura piuttosto sensibile che si farà sentire soprattutto al meridione.

Quando interverrà la fase più calda diretta al meridione?

Secondo le previsioni attuali l'apice di riscaldamento sulle regioni meridionali interverrà domenica 17 e soprattutto lunedì 18 quando un profondo minimo di bassa pressione da 990hpa sul golfo del Leone provocherà un impennata termica da Scirocco che riuscirà a spingersi con l'isoterma +5 a 850hpa sin quasi alle regioni settentrionali. Sulle due isole maggiori (Sicilia - Sardegna) è previsto il transito dell'isoterma +12 a 850hpa con una breve ma ben avvertibile parentesi primaverile.

Con l'arrivo di martedì 19 il fronte perturbato si sposterà abbastanza velocemente verso i Balcani lasciando spazio all'arrivo di ampie schiarite a partire dai mari occidentali italiani sin verso i settori adriatici. Venti moderati di Libeccio e Maestrale porteranno un nuovo ridimensionamento delle temperature soprattutto sulle regioni meridionali mentre al centro e soprattutto al nord il rimescolamento dell'aria sino ai bassi strati porterà un aumento della temperatura abbastanza veloce.

Focus NEVE nelle prossime ore al centro-sud e sulle Isole: http://meteolive.leonardo.it/news/In-primo-piano/2/Focus-NEVE-nelle-prossime-ore-al-centro-sud-e-sulle-Isole/40814/ di Paolo Bonino.

Seguite gli aggiornamenti.


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 11.52: A23 Palmanova-Tarvisio

rallentamento

Traffico rallentato causa traffico intenso nel tratto compreso tra Svincolo Di Tarvisio Sud (Km. 10..…

h 11.47: A14 Pescara-Bari

coda

Code per 9 km causa traffico congestionato nel tratto compreso tra Molfetta (Km. 652,4) e Andria-B..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum