Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Quale regione soffrirà di più il caldo?

Il parziale e temporaneo affossamento di una depressione sulla penisola Iberica tra il week-end e l'inizio della prossima settimana, porterà sul nostro Paese una modesta ondata di calore; dove farà più caldo i prossimi giorni?

MeteoLive Zoom - 13 Giugno 2013, ore 11.30

L'arrivo dell'estate meteorologica proporrà a cavallo tra la seconda e la terza decade del mese, la prima ondata di calore con caratteristiche estive di questa stagione 2013. L'onda di calore (Heat Wave) prenderà vigore dal parziale sprofondamento di una circolazione ciclonica sulla penisola Iberica. Sul settore centrale ed orientale del continente subentrerà così una risposta calda nord-africana, pronta ad investire anche il nostro Paese da venerdì 14 giugno. L'ondata di calore avrà una durata limitata, con l'arrivo della prossima settimana l'ingerenza fresca atlantica porterà con sè un nuovo ridimensionamento delle temperature con una sventagliata di temporali a spasso per il nord. Prima di tale momento, l'Italia dovrà fare i conti con la prima ondata "severa" di calore dell'estate 2013.

Dove farà più caldo?

Lungo i settori costieri la calura portata dall'anticiclone africano risulterà in buona parte smorzata dalla presenza di una superficie marina ancora "fredda". I valori generalmente non andranno oltre i +25 / +26 ad esclusione delle aree meridionali italiane dove farà più caldo e le temperature anche sulla costa, potranno salire sino alla soglia dei +30 in particolare sulle due isole maggiori. Generalmente per l'intero stivale italiano la fase più calda avverrà tra domenica 16 e lunedì 17. Superata tale data, l'ondata di calore volgerà al termine ad iniziare dall'angolo nord-occidentale.

Le aree interne, distanti qualche chilometro dal mare saranno i settori dove l'ondata di calore porterà i massimi effetti sulle temperature.

Partendo dai settori meridionali del Paese, l'area del Campidano (Sardegna) toccherà punte di calore considerevoli, con valori sino +35 soprattutto sulla giornata di lunedì. I settori meridionali della Sicilia assisteranno più o meno allo stesso destino, con valori appena più bassi. Caldo accentuato anche lungo le aree pianeggianti e collinari di Puglia e Basilicata, su questi due settori le temperature previste nel fine settimana varieranno tra +31 / +33 nelle aree interne, un pò più fresco nelle coste.

Spostando lo sguardo alle regioni centrali, le valli interne e le aree pianeggianti di Campania e Lazio potranno registrare valori termici sino +31 / +32 a cavallo tra il week-end e l'inizio della prossima settimana. Caldo anche lungo i settori costieri orientali (Marche - Abruzzo - Molise) con valori generalmente più tollerabili, al di sotto dei 30 gradi.

Volgendo lo sguardo al tempo sulle regioni settentrionali, l'ondata di calore porterà temperature degne della grande estate soprattutto sulla Valpadana. Su questo settore del nord, le temperature toccheranno punte sino +31 / +33 entro lunedì. Un attenuazione del caldo partirà proprio dai settori padani occidentali dalla serata su martedì 18, grazie all'arrivo di aria più fresca atlantica.

Per attendere un ridimensionamento dei valori termici sul resto del Paese, occorrerà attendere qualche giorno in più.


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum