Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Passaggio INSTABILE di domenica 6 agosto: cosa possiamo dire a riguardo?

Domenica 6 agosto il passaggio di un debole cavo d'onda potrebbe innescare qualche violento temporale sulle regioni dell'Italia settentrionale. Facciamo il punto della situazione.

MeteoLive Zoom - 5 Agosto 2017, ore 12.15

Dopo aver portato valori termici da record, l'alta pressione entrerà adesso in una fase di lento, inesorabile declino; le correnti oceaniche inizieranno una lunga opera di "erosione" il cui obiettivo finale sarà quello di smantellare l'onda anticiclonica africana dal Mediterraneo centrale, liberando il nostro Paese dalla calura opprimente di questi giorni.

Il primissimo ricambio d'aria previsto in ambito nazionale si consumerà nella giornata di domani,domenica 6 agosto; alle quote superiori, il passaggio di un cavo d'onda associato ad una temporanea accentuazione della vorticità, potrà scatenare la formazione di quache violento temporale il cui "carburante" sarà costituito proprio dall'aria caldissima affluita in questi giorni sul nostro Paese.

A livello sinottico, quello che si preannuncia è quindi la classica perturbazione "apripista" che in un altro periodo dell'anno porterebbe con sè ben pochi fenomeni ma che in questo delicato frangente, sarà in grado di scatenare violente manifestazioni temporalesche.

Allo stato attuale i modelli mettono in risalto forti temporali che andrebbero a svilupparsi dalle primissime ore del pomeriggio lungo la fascia alpina e prealpina, sconfinando entro la sera sui settori pianeggianti della Lombardia orientale, il Veneto ed in tarda serata sul Friuli. Qualche focolaio temporalesco anche sull'Appennino settentrionale e sull'Emilia Romagna.

Sembrerebbero esclusi dai fenomeni la regione Piemonte, la Lombardia occidentale ed i settori di Valpadana a sud del Fiume Po.

Prestare attenzione ai settori sopraccitati; i temporali potranno essere accompagnati da raffiche di vento, pioggia intensa e soprattutto grandine.

Le supercelle, cioè temporali provvisti di rotazione mesociclonica sembrerebbero esclusi, mentre invece appare più probabile la formazione di un MCS (Mesoscale Convective System), cioè un sistema complesso di multicelle costituito da più cumulonembi fusi assieme a formare un cluster

Seguite gli aggiornamenti su meteolive.it


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 09.23: A1 Roma-Napoli

coda

Code per 6 km causa viabilità esterna non riceve nel tratto compreso tra Allacciamento A16 Napoli..…

h 09.22: A25 Torano-Pescara

vento-forte

Vento forte nel tratto compreso tra Celano (Km. 101,3) e Bussi-Popoli (Km. 150) in entrambe le di..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum