Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

OMEGA BLOCKING confermato anche nelle tendenze a medio termine: confronto tra modelli

Poche le novità sul tempo previsto sull'Italia nei prossimi giorni. Proviamo a fare un pò di chiarezza in più, in merito l'origine dell'anticiclone previsto sull'Italia la prossima settimana.

MeteoLive Zoom - 6 Dicembre 2013, ore 13.30

Quando una zona d'alta pressione come quella prevista nei prossimi giorni, invade il continente europeo durante l'inverno, l'atmosfera tende spesso a proporre uno scenario ripetitivo, caratterizzato da scarse variazioni del palinsesto col trascorrere dei giorni.

Quale sarà il fattore scatenante che porterà l'anticiclone a stabilire la roccaforte proprio sull'Europa centrale?

Già a partire dai mesi di ottobre e novembre, abbiamo assistito ad un netto ricompattamento del Vortice Polare Troposferico. Le dinamiche invernali europee, dipendono strettamente dall'azione di disturbo operata a carico del Vortice Polare. Queste azioni di disturbo trovano sovente risposta da intrusioni d'aria più mite che dalle latitudini subtropicali riescono a risalire sino alte latitudini.

Nel periodo atmosferico che ci apprestiamo a vivere, appaiono assai limitate le intrusioni di aria calda in moto verso le zone polari. Il vortice pertanto risulta piuttosto compatto ed assai poco disturbato, a tal punto che i soli scambi decisi d'aria fredda verso le medie latitudini, dovrebbero limitarsi ad interessare gli Stati Uniti entro i prossimi 4-6 giorni portando ad una forte ondata di gelo.

Questo tipo di situazione generalmente non depone a favore per l'imposizione di un deciso pattern invernale sull'Europa. L'anticiclone previsto nei prossimi giorni con roccaforte sul settore centrale del continente, altro non sarà che la risposta calda dell'intensa attività ciclonica di matrice canadese che, attraverso una vivace zonalità, resterà confinata ai settori più settentrionali del continente mentre due sistemi di bassa pressione andranno prendendo vigore, il primo collocato nel pieno dell'oceano Atlantico, il secondo centrato sull'Europa orientale, andando così a stabilire un Omega Blocking.

Confronto tra modelli: quale sarà la posizione assunta dall'anticiclone?

L'area di alta pressione andrà con tutta probabilità collocandosi sul settore centrale del continente, a tal proposito tutti i principali centro di calcolo europei ed americani, sono concordi nel prevedere un'evoluzione di questo tipo anche se alcune corse modellistiche pongono l'accento sulla possibile influenza marginale di alcune masse d'aria fredda continentale che potrebbero scivolare sul fianco destro dell'anticiclone avvicinandosi così al nostro stivale.


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 18.26: A14 Bologna-Ancona

rallentamento

Traffico rallentato causa traffico intenso nel tratto compreso tra Bologna San Lazzaro (Km. 22,2) e..…

h 18.21: TG-BO Tangenziale Di Bologna

coda incidente

Code causa incidente nel tratto compreso tra Svincolo 4 Aeroporto Bologna Borgo Panigale (Km. 9,2)..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum