Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Nuovi temporali in arrivo nel pomeriggio-sera al nord: vediamo le regioni più colpite

Il passaggio di un cavo d'onda a ridosso delle regioni italiane settentrionali, rinnova per il pomeriggio odierno, condizioni favorevoli allo sviluppo di TEMPORALI. Qualcuno di questi potrebbe risultare anche intenso. Vediamo quali potrebbero essere le località più colpite.

MeteoLive Zoom - 15 Giugno 2019, ore 11.10

Nella giornata odierna, sabato 15 giugno, i modelli identificano il passaggio di un piccolo cavo d'onda sulle regioni di nord-ovest. Entro il primo pomeriggio, questa debole circolazione depressionaria avrà la forza di spingere dell'aria un po' più fresca sull'arco alpino occidentale. In seno ad una piccola ondulazione della corrente a getto, l'aria fredda varcherà i nostri versanti, raggiungendo le aree pianeggianti tra il pomeriggio e la serata. Il passaggio di questo cavo d'onda troverà nei medi e bassi livelli dell'atmosfera, una massa d'aria piuttosto calda e ricca di umidità, un importante elemento testimoniato dagli elevati valori di cape previsti sulla Valpadana nel pomeriggio, con picchi sino a 2000J/Kg. Ecco la previsione del cape calcolata dal modello LAMMA per le ore 17 odierne:

In media atmosfera, il passaggio di consegne tra l'aria calda africana è quella leggermente più fresca atlantica, potrà manifestarsi in concomitanza con una rotazione dei venti in quota (circa 5500 metri) inizialmente dai quadranti meridionali, poi verso quelli occidentali. Questa rotazione del vento viaggerà di pari passo con l'arrivo del cavo d'onda previsto dai modelli tra il pomeriggio e la serata. Questa situazione favorirà lo sviluppo di forti temporali che dai settori alpini e prealpini occidentali, riusciranno a conquistare agevolmente l'angolo nord occidentale della pianura piemontese. Ecco la previsione sinottica calcolata dal modello LAMMA per il primo pomeriggio odierno, nella quale possiamo osservare l'arrivo di una massa d'aria più fredda in quota:

I temporali seguiranno quindi una dinamica di sviluppo di tipo frontale, segnando il passaggio di un fronte freddo. I fenomeni prenderanno vigore dalla seconda metà del pomeriggio a partire dalla Valle d'Aosta e dalle Alpi piemontesi. Le zone più esposte risulteranno le province di Torino, Vercelli, Novara, Varese, Como. Isolati focolai temporaleschi potrebbero raggiungere anche la pianura bergamasca, bresciana, con i relativi rilievi. I temporali saranno di tipo lineare, tenderanno a muoversi molto velocemente dalle pianure occidentali piemontesi verso l'alta Lombardia.

Non sono escluse supercelle in coda ai sistemi convettivi più intensi. I temporali saranno accompagnati da forti raffiche di vento occidentale, precipitazioni intense con grandine. Miglioramento dalla sera.


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum