Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

MODERATA fase instabile in arrivo sull'Italia tra martedì 5 e mercoledì 6 agosto

L'anticiclone previsto dalla settimana prossima sull'Italia verrà disturbato dal passaggio di una blanda figura depressionaria attorno la metà della prossima settimana. Martedì 5 sera, i temporali interesseranno soprattutto le regioni del nord, mentre mercoledì 6 agosto tenderanno ad estendersi anche ai settori centrali, privilegiando soprattutto le aree interne e montuose.

MeteoLive Zoom - 1 Agosto 2014, ore 11.30

L'estate italiana, con evidente ritardo sulla tabella di marcia, si avvicina all'obbiettivo, ma lo manca di poco. Tra martedì 5 e mercoledì 6 agosto, un nuovo modesto impulso d'aria instabile dovrebbe attraversare il Paese, determinando una temporanea accentuazione dell'attività temporalesca. La figura barica responsabile di questa nuova fase irrequieta dell'atmosfera, sarà in realtà costituita da una depressione che, avvicinandosi all'Italia, si scontrerà con un muro anticiclonico. 

Non più sostenuta dalla corrente a getto, la depressione andrà velocemente in frontolisi, dissolvendosi ed attenuandosi mano a mano che procederà verso oriente. Mercoledì 6 la depressione sarà collocata al di sopra delle regioni centrali italiane, ridotta ad un solo calo del geopotenziale, potrà al massimo favorire qualche episodio d'instabilità termoconvettiva pomeridiana che andrà concentrandosi segnatamente sui settori interni dell'Appennino mentre lungo le coste prevarrà il soleggiamento.

La crisi temporalesca di martedì sera sulle regioni del nord sarà invece un po' più seria; diversi temporali scoppieranno tra il pomeriggio e la serata, guadagnando anche i settori di Valpadana. Risacca meridionale accumulerà annuvolamenti lungo le coste liguri e tirreniche ,ma non sono previsti fenomeni degni di nota. 

Sotto il punto di vista termico, il passaggio della massa d'aria instabile apporterà un calo solo modesto della temperatura. Sull'Italia quindi, non interverrà alcuna massa d'aria particolarmente fredda. La flessione termica sarà legata ai singoli episodi temporaleschi, all'intensità con la quale le correnti discendenti in arrivo dai temporali, riusciranno ad abbassare la temperatura nelle aree interessate direttamente dai fenomeni, e quindi a livello locale.

Nei rimanenti settori, e qui ci riferiamo in modo particolare alle zone costiere, l'atmosfera resterà generalmente calda. La presenza di un'alta pressione cosiddetta "a debole gradiente", favorirà scarsa ventilazione, agevolando il mantenimento del caldo moderato ed afoso.  


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum