Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

METEO A BREVE TERMINE: cosa succederà in Italia nelle prossime ore?

Aria atlantica in arrivo sul Mediterraneo già entro domani, martedì 16 gennaio. Ecco le conseguenze sul nostro territorio nazionale.

MeteoLive Zoom - 15 Gennaio 2018, ore 17.00

Una grande figura di bassa pressione ricolma d'aria polare marittima, approda in queste ore sul continente europeo, portandovi un nuovo cambio di circolazione. I flussi di correnti fredde orientali capitolano sostituite dalla circolazione ben più mite di tipo oceanico che avrà modo di manifestarsi liberamente anche sul nostro Paese. Ce ne possiamo accorgere già in queste ore, attraverso la nuvolosità diffusa che ha fatto capolino sulle regioni settentrionali, testimoniando il passaggio di consegne tra due circolazioni differenti e che avrà come approdo finale, un addolcimento delle temperature che si farà sentire soprattutto in quota. 

La settimana corrente sarà contraddistinta dal transito di alcune veloci perturbazioni in un contesto assai ventilato; alle quote superiori dovremo fare i conti con un ramo della corrente a getto polare, e con essa il frenetico susseguirsi di corpi nuvolosi che segneranno nette linee di demarcazione tra sistemi frontali di tipo caldo e sistemi frontali di tipo freddo. 

Scendendo nello specifico, nelle prossime ore dovremo aspettarci un rinforzo deciso della ventilazione di Libeccio che porterà ad un aumento del moto ondoso sui bacini di medio ed alto Tirreno. Mercoledì 17 vi sarà una probabile mareggiata lungo le coste liguri di levante, la Toscana ed il Lazio.

Al passaggio del fronte freddo atteso tra mercoledì e giovedì, vi sarebbe una rotazione brusca del vento al suolo dai quadranti nord-occidentali (Maestrale), cieli limpidi ed una bella giornata di sole soprattutto al centro ed al nord. Venerdì 19 il ciclo riparte da zero, nuovamente protagonisti i venti di Libeccio, le nubi sui versanti tirrenici ed il mare molto mosso, in attesa della fase artica evidenziata dai modelli nella terza decade del mese. 

Eccetto i settori alpini di confine (alpi piemontesi e Valdostane), ove sono attese importanti nevicate, le precipitazioni saranno generalmente scarse. Qualche rovescio isolato lungo i rilievi dell'Appennino centrale e meridionale, per il resto poco altro da segnalare. 

Valori termici altalenanti soprattutto in quota; vi saranno picchi di mitezza in corrispondenza delle fasi al suolo di Libeccio, picchi di freddo quando prevarrà la componente nord-occidentale. 

Seguite gli aggiornamenti su meteolive.it


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 05.59: A1 Roma-Napoli

fog

Nebbia a banchi nel tratto compreso tra Pontecorvo (Km. 658,3) e Caianello (Km. 700,8) in entramb..…

h 05.32: A5 Torino-Courmayeur

blocco incidente

Traffico bloccato causa incidente nel tratto compreso tra Svincolo S. Giorgio Canavese (Km. 24,9) e..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum