Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

La NEVE sul Mediterraneo: istruzioni per l'uso

Una panoramica delle località affacciate al Mediterraneo che più di altre si prestano ad osservare il fenomeno della neve sulla riva delle spiagge.

MeteoLive Zoom - 28 Dicembre 2017, ore 17.00

Sin dagli albori, il Mediterraneo è stato la culla della civiltà, a far guadagnare moltissimi punti a questa particolare zona della Terra che ha consentito ad importanti civiltà di proliferare trovando qui un habitat ideale, il fattore climatico ha giocato un ruolo di assoluta importanza. Il clima mite ma senza eccessi estremi di caldo, la mancanza del grande gelo invernale ne hanno fatto un luogo della terra privilegiato e gli effetti col passare dei secoli si sono visti. Il nostro mar Mediterraneo è stato palcoscenico di nascita e tramonto di alcune delle più importanti civiltà della nostra storia, dai greci ai romani ed ancor più indietro nel tempo, la maestosa civiltà egizia. 

Va da sè che eventi come la NEVE, futto per lo più di dinamiche apportatrici di freddo intenso, hanno sempre rappresentato un evento sporadico, limitato allo spazio di pochi mesi e, con i recenti chiari di luna in tempo di global warming, via via sempre più rari, ma quali sono le zone del Mediterraneo ove la NEVE durante l'inverno si fa vedere con maggiore frequenza?

Per rispondere a questa domanda dobbiamo tenere a mente la complessa orografia del nostro continente, ricco di rilievi montuosi che da sempre hanno rappresentato barriere naturali alla penetrazione delle masse d'aria più fredde che sono tipiche dei climi continentali. il nostro "serbatoio" di aria gelida continentale rappresentato dalle vaste pianure russo-siberiane, rappresentano l'unico vero elemento in grado di fare la differenza. 

Ebbene queste masse d'aria possono scivolare sul nostro mare in conseguenza di grandi ondulazioni della corrente a getto, comunemente dette "Onde di Rossby". Queste ultime con maggior facilità riescono a coinvolgere i settori orientali d'Europa e da lì arrivare talvolta a coinvolgere il Mediterraneo.

La città più nevosa del Mediterraneo? Instanbul. Vediamo perchè.

Instanbul è la città che probabilmente più di tutte le altre conquista la palma d'oro per la neve in riva al mare nelle calde acque dei nostri mari. E' una città che ha rappresentato e rappresenta tuttora l'anello di collegamento tra le civiltà del medio-oriente e quelle del Mediterraneo, tipicamente legate alla cristianità. Oggi più di ieri rappresenta il confine della cosiddetta "società occidentale" ed è crocevia di culture e religioni diverse, in cui lo stile di vita ancora legato alle antiche tradizioni, si mescola alla modernità.

Gennaio e febbraio sono i mesi più freddi in assoluto, le masse d'aria gelide provenienti dalla Russia continentale, raggiungono questo lembo di Mediterraneo con estrema facilità, dando luogo a periodi instabili e nevosi. Molto dipende dal tipo di circolazione presente su larga scala (Europa) ed alla dislocazione delle masse d'aria fredde legate al Vortice Polare. La media delle giornate con neve è di ben 15 episodi per inverno, il che fa di Instanbul la città più nevosa del Mediterraneo. 

Altre località soggette all'arrivo della neve in caso di venti freddi nord-orientali, la riviera adriatica con una media di 4 episodi di neve in pianura per inverno con picchi massimi su Emilia Romagna e Marche, picchi minimi sulla Puglia.

Un discorso a parte merita la città di Genova, qui mediamente si consumano due episodi di neve per anno ma il golfo di Genova batte tutti sulla DURATA.

Mentre sulle altre località del Mediterraneo, i rovesci nevosi sono intermittenti e legati a fenomeni di instabilità localizzata a carattere freddo (neve cosiddetta "da irruzione) su Genova le nevicate possono insistervi anche diverse ore poichè legate a fronti di tipo caldo, i cosiddetti "addolcimenti". 

Su Genova città, prendendo come riferimento i dati relativi al secolo scorso, la durata media di ogni singolo episodio nevoso, sfiora le 7 ore, nelle altre località appena 3 ore ma con episodi ripetuti anche nell'arco di un singolo giorno. 

Neve del gennaio 2017 ad Instanbul



Neve a Rimini nel gelido febbraio 2012


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 08.03: A1 Roma-Napoli

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Caianello (Km. 700,8) e Capua (Km. 719,8) in direzione Napoli..…

h 08.02: A12 Roma-Civitavecchia

controllo-velocita

Controllo velocità nel tratto compreso tra Svincolo Di Civitavecchia Nord (Km. 57,9) e Svincolo Di..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum