Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

In arrivo una temporanea accentuazione del caldo tra lunedì e martedì

Una nuova temporanea rimonta dell'alta pressione che questa volta prediligerà il Mediterraneo, determinerà una accentuazione del caldo sull'Italia tra le giornate di lunedì 15 e martedì 16 giugno. Ecco tutti i dettagli.

MeteoLive Zoom - 13 Luglio 2013, ore 12.15

La scena meteorologica sul bacino del Mediterraneo risulta attualmente interessata da un campo di alta pressione di natura azzorriana che riesce ad estendere la sua influenza sin verso i settori centrali del continente. L’anticiclone presenta tuttavia il suo punto debole a cavallo tra Europa centro-orientale e bacino del Mediterraneo, settori dove il tempo atmosferico risulta governato da una certa instabilità “latente” che si manifesta soprattutto durante le ore diurne ma occasionalmente (come questa mattina, sabato 13) riesce ad esplodere anche durante le ore mattutine e notturne.

Questa situazione di instabilità dovrebbe gradualmente rientrare già a partire da domani, domenica 14, lasciando spazio all’arrivo della prossima settimana che sarà contraddistinta da una temporanea rimonta dell’alta pressione proprio sul Mediterraneo. L’aumento del geopotenziale e la temporanea interruzione del flusso fresco ed instabile da nord-est, determinerà una attenuazione dell’attività temporalesca sul nostro Paese. I temporali resteranno confinati alle sole cime montuose più elevate, senza interessare pianure o coste.

Sotto il punto di vista delle temperature, l’aumentato irraggiamento solare ed il processo di subsidenza determineranno un’accentuazione del caldo che su alcuni settori potrebbe divenire fastidioso. Le aree del Paese dove la calura si farà sentire maggiormente saranno quelle della Valpadana, la Toscana, il Lazio, in parte le due isole maggiori, Puglia e Basilicata. Su tutti questi settori il mix di temperature mediamente calde (28-30 gradi) associate ad elevati valori di umidità relativa determineranno condizioni di AFA, con sensazione di disagio soprattutto durante le ore pomeridiane e serali.

In buona sostanza ci attendiamo una persistenza ed una temporanea accentuazione del regime caldo-umido che ha caratterizzato il tempo atmosferico di queste giornate, condizioni tipicamente associate all’anticiclone delle Azzorre.

 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum