Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Il percorso dell'aria fredda sul Mediterraneo: ecco COME potrebbe comportarsi

Nei prossimi giorni il nostro continente tornerà ad essere interessato da una circolazione molto instabile e fredda di origine artico-continentale: step by step, ecco il percorso che potrebbe seguire l'aria fredda sul suolo europeo.

MeteoLive Zoom - 15 Marzo 2018, ore 19.00

E' stata necessaria una attesa di diverse giornate prima di poter valutare con sufficiente precisione quello che sarà il comportamento dell'aria fredda una volta sopraggiunta sul nostro continente. Ebbene, dalle ultime elaborazioni possiamo ormai dichiarare in forma "ufficiale" che gli effetti più eclatanti del freddo si faranno sentire sui settori centrali d'Europa, colpendo in primis Austria, Germania, Paesi bassi, Francia del nord, Regno Unito. Tra domenica 18 e lunedì 19 marzo, su tutti questi settori vengono previste temperature rigide con valori vicini allo zero anche durante le ore centrali del giorno, nevicate saranno possibili sino a quote pianeggianti. 

Al piano isobarico di 500hpa (circa 5500 metri) troveremo un vero e proprio "cuore" d'aria fredda che, in seno ad un flusso di correnti prettamente orientali, tenderà in breve tempo a trasferirsi sul Golfo di Biscaglia. Da questa posizione, come un pendolo, tenderà poi a retrocedere, tuffandosi tra lunedì e martedì prossimo sul Mediterraneo occidentale (Golfo del Leone).

Soltanto in questa fase sul nostro Paese si farebbe sentire una diminuzione più pronunciata della temperatura.

Col il passare del tempo, soprattutto dalla seconda metà della prossima settimana, il rinforzo dell'alta pressione sull'ovest Europa favorirebbe una penetrazione più convincente dell'aria fredda attraverso flussi di correnti nord-orientali. In questo frangente i fenomeni di instabilità avrebbero dimora sui versanti adriatici del centro e del sud, con neve a quote modeste, il picco del freddo sulle regioni del nord, con valori sino a -5°C/-7°C alla quota di circa 1400 metri. (mercoledì 21, venerdì 23 marzo). 

Soltanto in seguito la morsa del freddo tenderebbe ad attenuarsi, lasciando posto ad un rialzo delle temperature che comunque si manterebbero ben lontane dagli exploit sopramedia registrati nelle ultime annate.

Seguite gli aggiornamenti su meteolive.it


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 05.08: SS36 Del Lago Di Como E Dello Spluga

frana

Frana nel tratto compreso tra 3,037 km dopo Incrocio S.Giacomo Filippo (Km. 123,8) e 1,18 km prima..…

h 05.04: A14 Bologna-Ancona

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Allacciamento Diramazione Per Ravenna (Km. 56,7) e Imola (Km. 50,..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum