Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

I venti di martedì 25 al centro-sud: Maestrale in grande spolvero

Mentre le regioni settentrionali italiane sono state "sferzate dall'arrivo di molti temporali, sulle regioni del centro-sud il ricambio d'aria si farà sentire soprattutto grazie ad una vivace circolazione eolica che si farà sentire in particolar modo lungo le coste e nelle due isole maggiori. Vediamo nel dettaglio.

MeteoLive Zoom - 24 Giugno 2013, ore 13.00

La circolazione di venti che si vivrà martedì 25 sulle regioni centro-meridionali, sarà caratteristica delle fasi post-frontali che in questo periodo dell'anno colpiscono con particolare intensità le regioni settentrionali italiane. Anche laddove gli effetti veri e propri in termini di nubi e precipitazioni non si sono fatti sentire, sarà comunque una diversa circolazione dei venti a far percepire il passaggio di consegne da un tipo di circolazione ad un altro.

Tra oggi, lunedì 24 e martedì 25, venti freschi e tesi di Maestrale investiranno una buona fetta di territorio italiano, portando refrigerio e spazzando via definitivamente ogni roccaforte calda africana che tanto faticosamente era stata ricostruita i giorni scorsi. Non è anno di anticiclone africano e questo particolare assetto dei venti lo dimostra a pieno titolo.

Dove registreremo i rinforzi più forti di Maestrale?

Come spesso succede in queste situazioni, il vento di Maestrale prenderà il via dal golfo del Leone, area geografica collocata sul settore meridionale francese. La ventilazione prettamente nord-occidentale andrà poi irradiandosi velocemente verso Corsica e Sardegna. Sarà proprio quest'isola l'area italiana che più di altre verrà continuamente sferzata da questo vento che si presenterà piuttosto intenso anche nella giornata di domani. Registreremo venti tesi di Maestrale anche sulla Sicilia, specie lungo le coste occidentali e meridionali.

Il Maestrale soffierà anche lungo le coste dal Lazio alla Calabria, con rinforzi che si faranno sentire in particolar modo tra Lazio meridionale, Campania e Calabria settentrionale. Venti più deboli sempre tesi di provenienza nord-occidentale anche sui settori adriatici, in questo caso i settori più colpiti saranno quelli pugliesi ed abruzzesi.

Da segnalare infine il possibile Libeccio di ritorno lungo le coste del Levante Ligure e dell'alta Toscana, con un tipo di tempo che si presenterà comunque fresco e ventilato.

Quando tornerà il grande caldo sull'Italia? http://meteolive.leonardo.it/news/Temperature/31/CALDO-fastidioso-quando-si-fara-sentire-nuovamente-in-Italia-/42089/ di Paolo Bonino.


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum