Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

I passi della nuova perturbazione, le regioni più colpite

La circolazione di bassa pressione responsabile della disastrosa alluvione su Liguria e Piemonte avvenuta tra domenica e lunedì, "torna sui suoi passi", accompagnata da un nuovo corpo nuvoloso che nei prossimi giorni terrà impegnate diverse regioni dello stivale. Vediamo quali.

MeteoLive Zoom - 23 Ottobre 2019, ore 17.00

Una circolazione di bassa pressione, continua a rinnovare condizioni di tempo instabile soprattutto sui settori occidentali d'Europa, dove nelle ultime 24 ore, il maltempo sta colpendo duro, infatti sono presenti diversi forti temporali che stanno interessando soprattutto il sud della Francia e la Penisola Iberica. Si tratta degli effetti portati ancora dalla vecchia perturbazione che ha colpito duramente le regioni dell'angolo nord-ovest tra domenica e lunedì. Basterà un piccolo apporto di aria fredda diretta a questa struttura, per organizzare un nuovo corpo nuvoloso che domani mattina è previsto interessare soprattutto le regioni del versante occidentale, l'angolo nord-ovest, il medio ed alto Tirreno. Ecco la previsione della pioggia calcolata dal modello americano per la mattinata di domani:

Lo sviluppo successivo degli eventi porterà questa circolazione ad insistere ancora sul bacino centrale del Mediterraneo; con l'avvicinarsi del weekend, verranno completamente interrotti gli apporti di aria fredda diretti a questa struttura, la circolazione fresca in quota a quel punto insisterà soltanto sulle regioni meridionali, dove ci attendiamo diversi temporali soprattutto venerdì, sabato, e domenica. In questa sede i fenomeni più intensi potranno interessare la Sicilia, la Calabria, la Puglia e la Basilicata. Ecco la previsione della pioggia calcolata dal modello americano per venerdì 25 ottobre:

Nel complesso, il quadro termico generale sarà destinato a restare ancora piuttosto elevato, con valori superiori alle medie del periodo sia prima che dopo il passaggio della perturbazione. La anomalie di temperatura previste nella giornata di domenica, mette ancora in evidenza scarti positivi dei valori previsti alla quota di circa 1500 metri:


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum