Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Focus maltempo su Toscana e Lazio: cosa sta succedendo in queste ore?

Intensa ondata di maltempo interessa anche i settori centrali tirrenici. I maggiori disagi si registrano su Toscana e Lazio dove le precipitazioni sono risultate spesso copiose ed accompagnate da rovesci e temporali. Emesso Livello di criticità Elevato per la Toscana.

MeteoLive Zoom - 31 Gennaio 2014, ore 11.30

L'avvezione di aria tiepida mediterranea, sta portando considerevoli ripercussioni sul tempo atmosferico non solo delle regioni settentrionali, ma anche di quelle centrali tirreniche. Durante la notte un intenso temporale meglio conosciuto dagli "addetti ai lavori" come V-Shaped, ha portato intense precipitazioni in un tratto di territorio compreso tra bassa Toscana ed alto Lazio. Le province più colpite sono state quelle di Pisa, Grosseto e Viterbo ma questa mattina ritroviamo intense precipitazioni in atto anche su Roma.

Le precipitazioni derivate dell'intenso richiamo umido portato dalla depressione arroccata sui mari centro-occidentali italiani, si stanno abbattendo su un territorio già provato dalle abbondanti piogge dei mesi scorsi. In conseguenza di questo la regione Toscana ha diramato il massimo Livello di Criticità per rischio idrogeologico. Massima attenzione quindi per possibili allagamenti, esondazioni e frane entro le prossime 24 ore.

Gli effetti portati dalla pesante ondata di maltempo si fanno sentire già da diverse ore  sulla regione, dove seguita a piovere quasi incessantemente dalla giornata di giovedì 29. Livello dell'Arno aumentato considerevolmente, il defluire delle acque torrentizie è costantemente sotto sorveglianza della protezione civile, nella notte sono state collocate le paratie per aumentare la protezione degli argini, mentre a Pontedera è stato aperto il canale scolmatore che servirà a diminuire la portata del fiume nella sua corsa verso il mare.

Oltre alla delicata situazione che si vive in queste ore lungo le sponde dell'Arno, altri corsi d'acqua sono attualmente sotto sorveglianza: a rischio esondazione citiamo l'Elsa, Pesa, Sieve e Bisenzio. Tutti questi torrenti hanno superato il livello di guardia e necessitano di monitoraggio continuo.

Sono diverse le misure restrittive introdotte in queste ore su alcuni settori di territorio particolarmente a rischio, su Pisa dalla scorsa notte è in corso di valutazione la chiusura degli uffici pubblici mentre su Poggio e Caiano è stata disposta la chiusura delle scuole nelle aree limitrofe il fiume Ombrone. Scuole chiuse anche su Castelfiorentino. Non si contano le piccole frane e gli smottamenti nelle campagne tutt'attorno.

Locali disagi anche sulla circolazione stradale; risulta attualmente interdetta la Statale SP 17 dell'Alto Valdarno per uno smottamento, la SP 43 di Pietramarina sul confine con la provincia di Prato, causa frana, chiusa per frana anche la SP 36 dopo l'abitato di Mangona, allagamenti si registrano lungo la strada tra Castelfiorino e Certaldo.

Anche la capitale, Roma, è stata investita questa mattina da un intenso temporale che ha portato numerosi disagi alla circolazione. Alcuni tratti di campagna attorno la città sono allagati, numerosi i disagi alla circolazione che sono sfociati in veri e propri blocchi del traffico con semafori in tilt e circolazione stradale congestionata.

Sul video, la piena dell'Arno a Pisa


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum