Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Europa occidentale depressionaria ancora per quanto?

Negli ultimi giorni pare che i modelli matematici di previsione insistano sulla presenza di un pattern atmosferico caratterizzato da un costante rinnovo di condizioni cicloniche sull'Europa occidentale. Quanto persisterà ancora questa situazione?

MeteoLive Zoom - 26 Aprile 2013, ore 18.00

Depressioni e fresco tutto ad ovest, tepore e stabilità tutto su Mediterraneo ed Europa occidentali. In questi giorni lo scenario atmosferico sembra spaccarsi sempre più verso due situazioni completamente diverse che saranno antagoniste e protagoniste del tempo sul vecchio continente. Due situazioni bariche che sono lati diversi di una stessa medaglia, in cui ciascuna è strettamente dipendente dall'altra.

La sinottica di fine aprile sarà infatti dominata dalla presenza di un'ampia e persistente figura di bassa pressione che terrà sotto scacco l'intera Europa condizionando il tempo sia sul continente che sul nostro Mediterraneo. Aria artico-marittima discende dal pieno oceano Atlantico sin verso le coste del Marocco, alimentando una vasta saccatura foriera di tempo instabile ancora per diversi giorni.

L'Italia viene a trovarsi sul lato ascendente di questa saccatura. Il nostro territorio viene quindi a trovarsi nella zona adibita alle correnti meridionali, le temperature resteranno ancorate a valori piuttosto tiepidi anche nei prossimi giorni con una prevalenza di giornate nuvolose ed a tratti piovose al nord, un graduale aumento della temperatura caratterizzerà invece il centro-sud.

Volgendo lo sguardo ad Europa e Mediterraneo orientale infatti, il richiamo di aria calda operato dalla depressione presente ad ovest dell'Italia, favorirà qui un aumento della temperatura piuttosto persistente e quindi sensibile, sino a valori di inizio estate.

Quanto persisterà questa situazione?

Quello a cui stiamo assistendo in questi giorni è un pattern circolatorio tipico della stagione primaverile avanzata con molta probabilità avrà modo di persistere ancora diversi giorni prima che l'ulteriore avanzamento stagionale possa operare un vero e proprio "reset barico" di tutta la circolazione in atto sul continente. Dal canto loro le previsioni stagionali per maggio ed in misura minore giugno, pongono l'accento su una anomalia negativa di geopotenziale che caratterizzerà ( o dovrebbe caratterizzare) l'Europa occidentale per alcune settimane ancora.

Al momento questa linea di tendenza appare confermata anche dalle previsioni dei modelli, i quali pongono l'accento sul continuo rinnovarsi di condizioni cicloniche sull'Europa occidentale. In questo contesto il nostro Paese verrebbe a trovarsi sul lato ascendente di queste figure di bassa pressione. Una sinottica prettamente meridionale garantirebbe temperature miti ovunque. I primi picchi di calore farebbero capolino sulle regioni meridionali mentre le regioni centrali ma soprattutto quelle settentrionali, si ritroverebbero spesso a fare i conti con situazioni di instabilità e precipitazioni talora abbondanti lungo le aree alpine e prealpine.

Vedremo se questa linea di tendenza troverà riscontro sullo stato del tempo delle prossime settimane.

Seguite gli aggiornamenti.

 

 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum