Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Che fine ha fatto la Nina?

Come da previsione l'oscillazione delle temperature superficiali del Pacifico tropicale non sta mostrando particolari anomalie.

MeteoLive Zoom - 27 Giugno 2011, ore 08.00

 I modelli l'avevano previsto con mesi di anticipo. Grazie all'andamento delle onde planetarie oceaniche, quelle di Kelvin e di Rossby, che si incrociano senza sosta da un oceano all'altro e che non sono da confondere con quelle atmosferiche, il pronostico è stato di parola: la Nina è scomparsa e ora la zona ENSO naviga in fase neutra.

Perchè sono così importanti le onde oceaniche a grande scala? Perchè anche da quelle nascono e si sviluppano le anomalie delle loro temperature tra le quali, quelle superficiali. Queste ultime sono importanti per lo scambio di energia con la circolazione atmosferica. Proprio da questo connubio oceani-atmosfera nasce infatti l'andamento della circolazione generale del tempo, il cui risultato finale è poi quello che vediamo ogni giorno sopra le nostre teste.

Tra le varie anomalie, quella più importante in ambito planetario è sicuramente l'oscillazione delle temperature in zona ENSO, ossia in quel tratto dell'oceano Pacifico tropicale che separa il sud America dall'Australia. Da questa oscillazione nascono il Nino e la Nina, e qui torniamo al discorso iniziale: niente più Nina, ma anche niente Nino, almeno fino alla primavera del 2012. Questo è il responso dell'IRI, mentre il centro di calcolo americano CFS la penserebbe un po' diversamente con una nuva tendenza verso uan fase di Nina a partire dal prossimo autunno.

Se il clima europeo dipendesse solo dall'ENSO potremmo dire che ci troveremo dinnanzi ad un'estate, autunno e inverno prossimi del tutto normali. In realtà analizzeremo meglio il fattori predittandi nel corso dei prossimi aggiornamenti, onde pervenire ad una proiezione a lungo termine un po' più precisa e dettagliata.


Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum