Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Caldo anomalo in Scandinavia, ecco le origini di un panorama termico europeo ribaltato

Mentre l'Italia è stata interessata sino all'ultimo da una circolazione fredda ed instabile, la penisola Scandinava ha vissuto con sempre maggiore vigore tutto un altro tipo di tempo caratterizzato da belle giornate di sole e temperature assai elevate. Da cosa è stata provocata questa anomala distribuzione delle temperature a livello europeo?

MeteoLive Zoom - 3 Giugno 2013, ore 18.00

Nelle ultime settimane il nostro Paese, analogamente a molti settori europei occidentali, è stato bersaglio preferenziale di alcune depressioni artiche o nord-atlantiche, con un tipo di tempo che ha presentato delle caratteristiche autunnali od invernali. Le anomalie termiche sono state decisamente rilevanti, nei momenti più freddi e perturbati le temperature sono scese sino 10 gradi al di sotto della norma stagionale.

Tale situazione ha preso origine come estrema conseguenza di un intenso scambio meridiano di masse d'aria, una sequenza di eventi che è stata in grado di portare una anomala distribuzione delle temperature a livello europeo.

L'Europa centrale ed occidentale è stata influenzata dalla discesa sempre più massiccia di alcune masse d'aria molto fredda ed instabile di lontana origine artico-marittima. Il caldo che normalmente risiede sul Mediterraneo, è stato così spodestato dalla sua sede originaria, costretto a ripiegare sulle alte latitudini settentrionali.

Sull'Europa è venuta così a crearsi una particolare situazione barica in cui le figure di alta e di bassa pressione sono state redristribuite in modo statico e persistente. L'Europa centrale ma soprattutto quella occidentale, è divenuta l'area di sfogo di tutte quelle masse d'aria fredda residue del vecchio Vortice Polare invernale. Tutto questo ha determinato un prolungamento di un tipo di tempo decisamente poco primaverile ben oltre i limiti imposti dal calendario.

Dall'altro lato sull'Europa occidentale, la Russia e la penisola Scandinava, tutto il calore che avrebbe dovuto essere regolarmente distribuito su Mediterraneo ed Europa occidentale è stato spodestato dalla sua sede originaria, provocando la formazione di aree con intense anomalie termiche positive.

Una parte di questo calore è andato così ad alimentare un vasto anticiclone dinamico al di sopra della Scandinavia. Questa area di alta pressione si sta dimostrando particolarmente duratura poichè ogni depressione che è andata scivolando sin verso il Mediterraneo centro-occidentale, ha determinato una forte risposta di aria calda sull'Europa orientale. Questa stessa aria calda è andata poi ad alimentare l'area di alta pressione sulla penisola Scandinava, rinnovando su questa zona d'Europa condizioni di tempo buono e caldo. Gli estremi termici raggiunti da tale anomalia climatica hanno raggiunto il loro massimo picco negli ultimi giorni di maggio, quando le  temperature sul nord Africa, a fronte di valori attestati sui 17 gradi sono stati controbilanciate da valori sino 27-29 gradi che nel frattempo venivano registrati nelle pianure della Finlandia.

Con l'arrivo di giugno l'atmosfera sta tentando gradualmente di appianare il fortissimo ed inusuale gap termico che si è venuto a creare tra queste due grandi aree. Col passare dei giorni l'atmosfera tenterà infine un riassetto delle figure bariche sul continente, l'anticiclone scandinavo dovrebbe gradualmente perdere di importanza, così come il forte flusso di aria calda subtropicale sino alle estreme regioni europee settentrionali.


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum