Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

ANTICICLONE: ecco le giornate più MITI

Una vistosa figura di ALTA pressione, riporta sul nostro Paese uno standard atmosferico decisamente mite per la stagione; vediamo nel dettaglio cosa dovremo aspettarci questa settimana.

MeteoLive Zoom - 24 Ottobre 2017, ore 16.30

Quale risultato di una brusca ripresa negli scambi termici lungo il senso dei meridiani, il nuovo anticiclone che tende a rinforzare in queste ore sul Mediterraneo, poggia radici nello sprofondamento di una modesta circolazione depressionaria a largo delle coste di Marocco e Portogallo, laddove nei prossimi giorni ritroveremo masse d'aria fresca che scenderanno molto a sud di latitudine, portandosi sin verso il trentesimo grado di latitudine nord. Da qui la controrisposta d'aria molto mite che risalità di latitudine sino a raggiungere il Mediterraneo ed i paesi dell'Europa sud-occidentale, con una parentesi di grande calura fuori stagione. Su località come la Spagna ed il Portogallo i valori termici saranno degni dell'estate, spingendo il nostro sguardo ai settori europei centrali, comprensivi quindi anche del nostro Paese, le temperature saranno leggermente meno calde ma a conti fatti cambierà poco la sostanza.

Proprio nell'ambito del nostro Paese, l'apice della fase calda culminerà tra giovedì 26 e venerdì 27 ottobre, in tale lasso temporale sulle nostre teste graverà la ragguardevole isoterma di +15°C sul piano isobarico di 850hpa (circa 1600 metri), il cui picco assoluto è previsto sulle regioni nord-occidentali. Trattasi quest'ultimo di un valore degno di nota, molto simile a quelli che possono essere raggiunti durante l'estate in libera atmosfera, per cui una persona che nella seconda metà della settimana e soprattutto nelle due giornate sopraindicate, si troverà a girovagare per le nostre Alpi ed i nostri Appennini, non troverà molta differenza con i valori estivi. 

Cambierà invece la potenza solare ed il comportamento dell'aria negli strati prossimi al suolo, laddove le nottate ormai lunghe ed il sole basso sull'orizzonte, favorirà la formazione di inversioni termiche la cui tenacia, segnatamente sulla Valpadana, si esprimerà anche durante le ore centrali del giorno. I valori risulteranno molto miti lungo la fascia costiera, nonchè sulle regioni centrali e meridionali. Un cambiamento non prima del prossimo fine settimana. 

Seguite gli aggiornamenti su meteolive.it


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum