Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Alta pressione di questi giorni: Valpadana sotto la nebbia o col vento da nord?

L'atmosfera stabile e soleggiata dei prossimi giorni favorirà il ritorno della nebbia estesa sulle pianure del nord? Certamente qualche episodio nebbioso sarà da mettere in preventivo ma senza scomodare gli eccessi delle settimane scorse.

MeteoLive Zoom - 3 Gennaio 2013, ore 12.20

Un forte anticiclone di natura dinamica sta attualmente prendendo possesso dell'Europa centrale ed occidentale determinando un deciso riscaldamento delle temperature alle quote superiori con atmosfera stabile e ventilazione modesta. Quando si parla di anticiclone durante il periodo invernale, saltano subito alla mente i disagi provocati dalle nebbie intense e compatte che di sovente interessano le aree pianeggianti.

Che differenze esistono tra questo anticiclone e quello accorso qualche settimana fa?

Proprio nel periodo natalizio diverse zone pianeggianti del settentrione hanno dovuto fare i conti con un periodo di nebbia tenace e persistente per diversi giorni consecutivi. In quel caso il fenomeno è stato favorito dalla presenza di un suolo ricoperto di neve fresca caduta appena poche ore prima.

L'arrivo dell'aria calda legata al rinforzo di intense depressioni sull'oceano Atlantico settentrionale hanno favorito la formazione di intensi banchi nebbiosi, frutto del contrasto diretto tra il suolo raffreddato dalla neve e l'aria calda e molto umida che scorreva al di sopra.

La posizione assunta dall'anticiclone è stato il secondo tassello fondamentale che ha permesso alla nebbia di insediarsi tanto a lungo risultando così tenace. Il periodo natalizio è stato infatti contraddistinto dalla presenza di fasce anticicloniche "schiacciate" nel basso Mediterraneo dall'irruenza dei venti occidentali che attraversavano l'Europa. L'atmosfera è risultata tiepida e molto umida su diversi livelli atmosferici.

Dopo la depressione transitata sul nostro stivale tra martedì primo gennaio e mercoledì due, una nuova attiva rimonta di alta pressione si appresta ad interessare il nostro Paese riportando condizioni di tempo stabile e generalmente soleggiato.

Una ripresa delle condizioni anticicloniche favorirà un ritorno delle nebbie al nord?

Come detto, il fenomeno della nebbia è legato non solo alla presenza di condizioni anticicloniche, ma anche alla sinottica predominante a cui si associa l'alta pressione. Su questo frangente la lunga (e calda) parentesi anticiclonica di queste giornate avrà caratteristiche assai diverse rispetto al periodo natalizio.

Quest'oggi ritroviamo i massimi anticiclonici a nord dell'arco alpino (Francia) favorendo così l'imposizione di una sinottica settentrionale che a più riprese coinvolgerà le pianure del nord impedendo il ristagno dell'aria più fredda ed umida negli strati prossimi al suolo. Il fenomeno nebbia dovrebbe quindi presentarsi di minore entità.

Qualche banco più tenace potrà far capolino la prossima settimana a fronte di un anticiclone invecchiato e parzialmente disteso nel Mediterraneo.

 Leggi anche: http://meteolive.leonardo.it/news/MeteoLive-school/18/L-alta-pressione-e-le-inversioni-termiche/35841/ di Paolo Bonino.

 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 15.04: Roma Via Ludovica Albertoni

incidente rallentamento

Traffico rallentato causa incidente sulla Via Francesco Maria Galluzzi…

h 15.04: A90-GRA Appia-Aurelia

coda rallentamento

Code a tratti, traffico intenso nel tratto compreso tra 61 m dopo Svincolo 25: Via Laurentina (Km...…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum