Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Speciale Meteo-Montagna: considerazioni e prospettive per la stagione sciistica su Alpi e Appennino

Sulle Alpi è arrivata la neve: molte località sciistiche hanno aperto i propri impianti proprio stamane, ma in grave ritardo rispetto alle previsioni. In Appennino, peggio ancora, la dama bianca continua a latitare... Fino a quando? Che prospettive ci sono per il futuro pre-natalizio?

Meteo-montagna - 11 Dicembre 2006, ore 11.50

Per fortuna sulle Alpi è arrivata un po' di neve! Magra consolazione, certo, dopo che nella stragrande maggioranza delle località sciistiche del versante italiano la tradizionale apertura per il Ponte dell'Immacolata sia rovinosamente saltato per mancanza di... materia prima! E dire che molte località a novembre avevano annunciato l'apertura per il primo fine settimana di dicembre, vale a dire sabato 2/12... Va beh, è andata come è andata.... A volerla vedere sotto l'ottica del bicchiere mezzo pieno c'è da constatare che sono arrivati mediamente 30-40cm di neve fresca (localmente molti di più, ma anche parecchi di meno altrove) che hanno reso possibile l'apertura, proprio stamane, di molte località sciistiche alpine. A volerla vedere invece dal punto di vista del bicchiere mezzo vuoto c'è da fare una doppia considerazione: la prima è che il flop per la mancata apertura durante i giorni dell'Immacolata e del week-end precedente è stato per molti un duro colpo da assorbire, visto il potenziale flusso turistico che non è stato adeguatamente sfruttato; la seconda -e qui entriamo nella fase previsionale- è che nei prossimi giorni e per tutta la settimana un campo di alta pressione determinerà un flusso di correnti miti sud-occidentali capaci di far innalzare le temperature e, complice l'inversione termica, di rendere particolarmente elevati i valori in quota. Fortuna che -nel medio/lungo termine- sembrano finalmente profilarsi scenari degnamente invernali che porterebbero nuova neve in montagna, indispensabile per le festività natalizie. E se le Alpi soffrono, gli Appennini stanno ancora peggio, visto che finora la dama bianca ha fatto solo delle fugaci comparse, limitandosi a spolverare di un centimetro o due anche le più note località sciistiche abruzzesi. E dire che lo scorso anno, in questo stesso periodo, l'Appennino Centrale viaggiava su spessori che in quota oscillavano tra i 100 ed i 200 cm! Del resto, come dicevamo, le prospettive di questa settimana non sono affatto rosee: qualche spruzzata di neve arriverà tra il pomeriggio di oggi e la giornata di domani sul settore centro-meridionale, ma si tratterà di accumuli modesti e oltretutto a quote piuttosto elevate. Come a dire, insomma, che se la stagione sciistica sulle Alpi è partita con notevole ritardo e con non poche difficoltà (vedi anche i rinvii delle gare sciistiche ai massimi livelli agonistici), in Appennino si continua ancora ad aspettare lo START. A quando allora l'arrivo di precipitazioni importanti? - ci chiederete in molti. Ebbene, dobbiamo affidarci alle carte sul medio-lungo termine, che confermerebbero una svolta decisiva nei primi giorni della prossima settimana, dunque in tempo in tempo per il Natale ormai alle porte... Ne riparleremo.

Autore : Emanuele Latini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum