Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Instabilità per il week-end sulle nostre montagne

Si salverà soltanto il centro-ovest Alpi. Per il resto instabilità diffusa, più consistente sul settore centrale e meridionale dell'Appennino.

Meteo-montagna - 23 Aprile 2004, ore 11.16

ALPI OCCIDENTALI SABATO. Qualche velatura e qualche occasionale addensamento nuvoloso, ma sempre nel contesto di un tempo stabile e soleggiato. Venti deboli settentrionali. Temperatura stazionaria o in lieve aumento nei valori diurni. DOMENICA. Giornata di sole, disturbata solo da venti settentrionali piuttosto sostenuti sul versante piemontese delle Alpi Cozie e Marittime. Temperatura in lieve diminuzione. Accumuli massimi al momento alla quota di 2000 metri: Alpi Marittime 130cm, Alpi Cozie 150cm, Alpi Graie 200cm. Indice di pericolo valanghe: grado 2 su Alpi Marittime e Cozie, grado 3 su Alpi Graie. ALPI CENTRALI SABATO. Tempo stabile e soleggiato, disturbato sui crinali di confine da qualche innocuo passaggio nuvoloso e dal rinforzo del vento settentrionale. Temperatura stazionaria. DOMENICA. Velature sul settore delle Alpi Retiche; per il resto giornata soleggiata ma piuttosto fresca al mattino per via di una marcata diminuzione termica, più sensibile nei valori minimi. Sostenuta ventilazione settentrionale, specie al pomeriggio. Accumuli massimi al momento alla quota di 2000 metri: Alpi Pennine 220cm, Alpi Lepontine 220cm, Alpi Retiche 160cm. Indice di pericolo valanghe: grado 3 su Alpi Pennine e Lepontine, grado 2 su Alpi Retiche. ALPI ORIENTALI e DOLOMITI SABATO. Passaggi nuvolosi irregolari, con ampie schiarite a tratti, nella cornice di un tempo prevalentemente variabile ma asciutto, con la sola eccezione del settore giuliano, dove al pomeriggio potrrebbero verificarsi episodi temporaleschi. Vento moderato settentrionale con rinforzi in quota, specie al pomeriggio. Temperatura in diminuzione. DOMENICA. Fresco e tendenzialmente soleggiato al mattino; nel corso della giornata sviluppo di nubi cumuliformi e rischio di acquazzoni o brevi temporali, più probabili sui settori carnico e giuliano, nella cornice di un tempo marcatamente variabile. Quota-neve a 1600-1800 metri. Rinforzo del vento di NE, che a tratti soffierà anche forte. Temperatura stazionaria. Accumuli massimi al momento alla quota di 2000 metri: Alpi Atesine 140cm, Dolomiti 150cm, Alpi Carniche 170cm, Alpi Giulie 180cm. Indice di pericolo valanghe: grado 2 su Alpi Atesine, altrove grado 3. APPENNINO SETTENTRIONALE SABATO. Tempo prevalentemente instabile, con addensamenti nuvolosi accompagnati da rovesci e da temporali. Timide occhiate di sole al primo mattino e fugaci pause tra una precipitazione e l'altra. Venti deboli da NE, in lieve rinforzo dalla sera e durante i fenomeni più intensi. Temperatura in diminuzione a partire dal tardo pomeriggio. DOMENICA. Tempo buono al mattino, con ampie schiarite e lunghi momenti di sole. Col passare delle ore aumento della nuvolosità e rischio di acquazzoni nel pomeriggio. I venti, in ulteriore rinforzo da NE, soffieranno localmente con forte intensità. Temperatura in ulteriore lieve calo nei valori minimi. Accumuli massimi al momento alla quota di 1500 metri: Appennino Ligure np, Appennino Tosco-Emiliano 120cm. Indice di pericolo valanghe: ovunque grado 2. APPENNINO CENTRALE SABATO. Cielo inizialmente velato; col passare delle ore aumento della nuvolosità e rischio di temporali su tutto il settore. I fenomeni risulteranno più probabili ed intensi sul settore abruzzese. Venti deboli settentrionali, in rinforzo durante i fenomeni. Temperatura in diminuzione nei valori diurni. DOMENICA. Tempo inizialmente discreto sui versanti occidentali, nuvoloso su quelli orientali, ma senza fenomeni. Col trascorrere delle ore, aumento della nuvolosità e rischio di rovesci o temporali, specie su Sibillini, Laga, Gran Sasso e Maiella. Spruzzate di neve possibili al di sopra dei 1400-1500 metri. Venti forti nord-orientali, con raffiche anche molto forti in quota. Temperatura in ulteriore calo. Accumuli massimi al momento alla quota di 1500 metri: Appennino Umbro-Marchigiano 0, Appennino Abruzzese 60cm, Appennino Sannita 0cm. Indice di pericolo valanghe: grado 2 su Appennino Abruzzese. APPENNINO MERIDIONALE SABATO. Tempo perturbato su tutto il settore siculo; altrove tempo instabile, con una mattinata incerta (lunghe pause asciutte alternate a qualche occasionale acquazzone) ma con tendenza a peggioramento nel corso del pomeriggio, quando non mancheranno rovesci e temporali un po' ovunque. Venti deboli. Temperatura in calo nei valori diurni. DOMENICA. Tempo instabile, a tratti perturbato, su tutto il settore, con rare occhiate di sole e con prevalenza di cieli molto nuvolosi. Possibilità di rovesci e temporali, specie sui settori calabro e siculo. Ritorno della neve dai 1400-1500 metri del settore Campano ai 1700 metri del settore calabro. Venti ovunque moderati settentrionali, forti durante i fenomeni più intensi su Appennino Campano e Calabro. Temperatura in ulteriore calo. Accumuli massimi al momento alla quota di 1500 metri: Appennino Campano 0, Appennino Lucano 10cm, Appennino Calabro 20cm, Appennino Siculo np.

Autore : Emanuele Latini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 20.10: A10 Genova-Ventimiglia

coda rallentamento

Code causa traffico intenso nel tratto compreso tra Genova Pegli (Km. 6) e Allacciamento A7 Milano-..…

h 20.09: A16 Napoli-Canosa

rallentamento

Veicoli lenti nel tratto compreso tra Avellino Ovest (Km. 41,1) e Baiano (Km. 26,6) in direzione..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum