Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Il Bollettino della Montagna per il week-end

Fine settimana di transizione tra una fase fredda e l'altra. Zero termico in provvisoria risalita con condizioni incerte un po' ovunque, fatta eccezione per il bel tempo previsto per domenica sul versante padano delle Alpi (ma non è una novità).

Meteo-montagna - 11 Febbraio 2005, ore 12.34

ALPI Complice l'ingresso di una massa d'aria tiepida e piuttosto umida dall'Europa occidentale, il versante padano delle Alpi sarà provvisoriamente sottoposto ad un netto rialzo termico e a cieli affollati di nubi, con precipitazioni sparse e piuttosto deboli (sabato). A seguire (domenica), la rotazione a settentrione delle correnti e il conseguente ingresso di venti tesi da nord nei bassi strati consentirà alla colonnina di mercurio di scendere rapidamente, contestualmente ad un rasserenamento del cielo, che diverrà terso e limpido, lasciando réfoli d'instabilità solo sui crinali di confine e, come orami d'abitudine in questa stagione, sui versanti esteri della catena alpina. ALPI OCCIDENTALI. Sabato giornata nuvolosa ma caratterizzata da tempo sostanzialmente asciutto, a parte qualche episodio nevoso sui crinali di confine e sui massicci di Gran Paradiso e Monte Bianco. Temperature in netto aumento. Venti sostenuti nord-occidentali sulla dorsale. Domenica rapido e deciso miglioramento per effetto dei venti settentrionali di caduta. Ancora qualche incertezza sui crinali e sul gruppo del Bianco. Temperatura in calo, venti forti, con raffiche anche molto forti, tendenti a disporsi da nord. ALPI CENTRALI Sabato cieli affollati da nubi, ma con precipitazioni nevose deboli e a carattere intermittente, relegate sui crinali di confine. Qualche raffica sulla dorsale, per il resto venti deboli. Temperature in aumento. Domenica netto miglioramento per opera dei venti di caduta da nord, che tenderanno conseguentemente a rinforzare, portando anche qualche disturbo sui crinali di confine (deboli ed occasionali fenomeni su Alto Piemonte e zona del Bernina). ALPI ORIENTALI Sabato giornata caratterizzata da cielo coperto, ma con precipitazioni sparse e per lo più di debole intensità, più probabili sul settore prealpino e sulle Alpi Giulie. Venti deboli o al più moderati occidentali. Temperatura in aumento. Domenica deciso miglioramento ovunque, con venti in rotazione a nord-ovest e temperatura in calo. Rimane indeciso (molto nuvoloso con precipitazioni sparse) solo su Alto Adige. APPENNINO Sabato un generale aumento termico spezzerà il clima rigido delle ultime tre settimane, ma nella notte tra domenica e lunedi sarà seguìto dall'ingresso di correnti fredde settentrionali che faranno nuovamente ridiscendere la colonnina di mercurio. Il passaggio di consegne tra una fase fredda e l'altra sarà contraddistinto da rapidi passaggi nuvolosi responsabili di addensamenti più compatti sulla dorsale e sul versante tirrenico, con annesse deboli precipitazioni a carattere sparso. APPENNINO SETTENTRIONALE Nella giornata di sabato, passaggi nuvolosi irregolari daranno origine a deboli precipitazioni sul settore ligure e sulle Alpi Apuane, con parziale e breve interessamento del settore tosco-emiliano. Miglioramento dalla sera. Temperatura in aumento. Venti deboli sud-occidentali. Domenica la graduale rotazione a nord-ovest delle correnti contribuirà ad un abbassamento delle temperature, che sarà più sensibile nel corso della serata. Nel corso del pomeriggio addensamenti nuvolosi sempre più compatti sui versanti emiliano e romagnolo, con il rischio di rovesci, nevosi inizialmente oltre quota 1300 metri, ma poi in rapido calo. APPENNINO CENTRALE Sabato cieli affollati di nubi e precipitazioni sparse, di debole intensità, nevose mediamente oltre i 900 metri. Venti deboli sud-occidentali, temperature in rialzo. Domenica tempo variabile in mattinata, sostanzialmente asciutto. Al pomeriggio e soprattutto alla sera nuovi addensamenti sulla dorsale favoriranno nuove precipitazioni, che saranno nevose a quote via via più basse per effetto della rotazione a settentrione delle correnti e del conseguente abbassamento delle temperature. APPENNINO MERIDIONALE Sabato tempo in graduale peggioramento per l'ingresso di corpi nuvolosi in transito da nord verso sud; precipitazioni deboli, nevose al di sopra dei 900 metri circa, si alterneranno a pause asciutte; le precipitazioni saranno più probabili e più longeve sui versanti tirrenici. Venti in rafforzamento da ovest. Temperatura in lieve aumento nei valori diurni. Domenica permanenza di condizioni di instabilità, con precipitazioni più probabili sui versanti tirrenici dei settori campano, lucano e calabro, nevose oltre i 1100 metri circa, ma in abbassamento nella notte su lunedi. Temperatura ancora in lieve aumento. Venti in rinforzo da ovest sui versanti occidentali. MONTI DELLE ISOLE SICILIA Sabato aumento della nuvolosità ma con bassa probabilità di precipitazioni. Domenica miglioramento. Venti in costante rinforzo da ovest, fino a molto forti nella giornata di domenica. Temperatura in graduale aumento. SARDEGNA Sabato tempo incerto, con addensamenti nuvolosi localmente associati a deboli precipitazioni, nevose solo sulle cime più alte dell'Isola. Temperature in rapido aumento. Venti da moderati a forti occidentali. Domenica tempo in miglioramento, anche per effetto dell'entrata di forti venti nord-occidentali. Temperatura in netto calo.

Autore : Emanuele Latini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 20.30: A56 Tangenziale Di Napoli

rallentamento

Traffico rallentato causa traffico intenso nel tratto compreso tra Barriera Napoli Est (Km. 19,6) e..…

h 20.26: A14 Pescara-Bari

rallentamento

Veicoli lenti nel tratto compreso tra Pescara Sud-Francavilla (Km. 392,6) e Pescara Ovest-Chieti (K..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum